San Giorgio a Cremano, Napoli – La serata di beneficenza organizzata dalle pizzerie Salvo e Da Michele Condurro a favore dell’ospedale Santobono di Napoli ha riscosso enorme successo, tant’è si potrebbe parlare di un vero e proprio sold out!

Ciò ha reso molto felici gli organizzatori che sono riusciti ad attrarre una clientela alquanto mista, tra giovani coppie e famiglie con bimbi al seguito. Presenti alla serata anche numerosi operatori nel settore. La grande affluenza non ha distolto gli ottimi pizzaioli dal lavoro, infatti, la qualità delle pizze sempre è stata ottima.

La serata a tavola è iniziata con un cestino di frittura mista, accompagnato da un gustoso Prosecco Ferrari, consumato in quantità industriale, anche perché l’ottimo servizio dei camerieri era velocissimo nel riempire i bicchieri. Il successo dell’evento, riguardo il profilo gastronomico è tutto da attribuire ai fratelli Francesco Salvatore Salvo, ed a Alessandro Condurro, promotori di questa splendida iniziativa.

La grande folla ha ben fruttato, così come dichiara ai nostri taccuini la dottoressa Capuano, responsabile dell’iniziativa: “Inizialmente eravamo scettici, ma ci siamo subito ricreduti, poiché velocemente si è raggiunta la quota per iniziare i lavori nel reparto di rianimazione infantile”. Alla domanda “se ci saranno repliche?” la dott.sa ha confermato che altri eventi del genere saranno possibili, poiché le antiche aziende, quando bisogna raggiungere obiettivi cosi nobili, sono disposte a mettere da parte ipotetiche rivalità commerciali, focalizzandosi sul risultato da ottenere e dimostrando perfetta sintonia.

Per eventuali prossime serate la dott.sa consiglia di seguire la pagina Facebook “ Sos Sostenitori Ospedale Santobono.” La beneficenza non si limita alla serata: infatti si può continuare a sostenere con donazioni tramite bonifico bancario (IBAN: IT53L0335901600100000103988) bollettino postale ( cc n°: 70988233), intestando il tutto a Sostenitori Ospedale Santobono.

 

 

 

Eugenio Fiorentino

CONDIVIDI
Articolo precedente“In giro per l’Europa”: volano Bayern, Real e Monaco; frenata Chelsea
Articolo successivoI Quartieri Spagnoli: tra tradizione e voglia di cambiamento
Eugenio Fiorentino, nato il 3/2/1992 a Napoli, dove ho sempre vissuto. Ho frequentato le scuole presso l'istituto Suore Bethlemite ed ho poi conseguito la licenza liceale presso il X Liceo Scientifico Statale, Elio Vittorini. Sempre promosso a pieni voti. Nel 2010 mi sono iscritto all'istituto Suor Orsola Benincasa, alla facoltà Scienze delle Comunicazioni, conseguendo i primi esami fino al settembre 2011, data in cui a causa di un gravissimo incidente subito ho interrotto gli studi. Dopo un lungo periodo riabilitativo, che tutt'ora sto sostenendo, ho ripreso gli studi nel 2014, conseguendo anche il passaggio al primo esame: Informazione e cultura digitale. Ho praticato molti sport, tra i quali nuoto e calcio a livello agonistico. Ho anche grandi passioni riguardo Musica, Calcio e Motociclismo, ma ultimamente ho avuto modo di apprezzare, anche per vicende personali, tutto l'ambito della riabilitazione neuro-motoria, che è un campo in grande crescita ed espansione.