Il Napoli impatta anche contro la Juventus in Coppa Italia. Terza sconfitta nelle ultime quattro gare ufficiali per il team azzurro che è così in crisi profonda. Risultato finale 3-1 non senza polemiche.

Anche in questa gara gli azzurri avevano iniziato bene con buona intensità e ottime geometrie di gioco. Con leggero predominio, al 36′ il Napoli passa in vantaggio con Callejon dopo una bella azione con Milik e Insigne che serve in profondità lo spagnolo che trafigge Neto.

La prima frazione di gioco si chiude con il vantaggio della squadra di Sarri. Nella ripresa entra in campo un’altra Juventus: determinata e cinica mette subito sotto pressione il Napoli che non riesce più a giocare e, dopo pochi minuti, riesce a pareggiare su calcio di rigore concesso ai bianconeri per fallo di Koulibaly. Dybala trasforma.

goal di Dybala

Dopo il pareggio la Juventus continua ad imporre gioco, mentre il Napoli inizia a rallentare pericolosamente. Il calo di intensità degli azzurri concede alla Juventus la possibilità del 2-1 che giunge al 64′ con l’ex Higuaìn.

Dopo tre minuti l’episodio chiave della partita che ha scatenato molte polemiche. Sospetto fallo in area juventina su Albiol. L’arbitro lascia correre e sull’azione susseguente concede un rigore alla Juventus per presunto fallo di Reina sul lanciatissimo Cuadrado. Violente proteste da parte di tutti gli azzurri sia in campo che fuori ma il penalty viene concesso e siglato ancora da Dybala. Da questo momento in poi si assiste ad una partita molto nervosa e la Juve gestisce agevolmente il risultato.

Altro passo falso, quindi, per gli azzurri che dovranno disputare una partita perfetta al San Paolo per guadagnare la finale.

Le pagelle.

Reina 6. Miracoloso in un’ occasione in particolare, poi più nulla e ravvisiamo ancora una volta la mancata uscita in alcune azioni.

Maggio 6,5. Ottima prova dell’esterno che sostituisce Hysaj. Ottimo contributo di esperienza e  velocità.

Albiol 6. Chiude sempre bene su Higuaìn in particolare.

Koulibaly 6. Ottimo il primo tempo, un po’ meno brillante il secondo.

Strinic 6. In questa fase della stagione sembra più in forma di Ghoulam, ma affonda poco.

Rog 6,5. Fino a quando le energie non sono arrivate in riserva una gara da incorniciare per il giovanissimo centrocampista. Sparisce nel finale.

Hamsik 5,5. Un po’ spento, prende male la giusta sostituzione.

Diawara 6. Personalità da vendere. Coriaceo per tutti i dirimpettai.

Insigne 6. Splendido assit per Callejon.

Milik 6. Ottima prova. Deve recuperare ancora la forma dei 90 minuti. Si è mosso bene in reparto per i compagni. C’è anche il suo zampino nell’azione del goal azzurro.

Callejon 6. Grande inserimento con uno dei suoi goa tipici.

Non giudicabili i subentrati.

Salvatore Annona

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO