Tra le mille sfaccettature dell’arte, il teatro è indubbiamente una delle discipline artistiche più complete, in cui si fondono all’unisono musica, recitazione, danza, scrittura. Il teatro è vita, cultura, arte allo stato puro: godersi lo spettacolo, con lo sguardo rivolto verso il palcoscenico, è tassativo!

Il ruolo degli attori è di fondamentale importanza: la trama, l’intreccio di ogni spettacolo prende forma e vita grazie alla gestualità, alla mimica facciale, alle movenze del corpo, al linguaggio, alle tecniche d’improvvisazione. Saper interpretare è sicuramente una delle doti più importanti di un attore, grazie alla quale riesce a catturare l’attenzione degli spettatori in sala e a coinvolgerli. Non c’è alcun filtro, nessuno si cela dietro uno schermo: il rapporto tra attore e spettatore è diretto e immediato.

Gli attori spesso e volentieri sono loro stessi gli autori delle rappresentazioni teatrali a cui prendono parte: è il caso di Leonardo Capuano, diplomato presso la Scuola di formazione Teatrale “LaboratorioNove”, sceneggiatore e attore protagonista del tragicomico  “Elettrocardiodramma”, incentrato sulla figura di un balbuziente (l’unico personaggio presente sulla scena dall’inizio alla fine) il quale, dopo essersi svegliato, si ritrova seduto ad un tavolo in un luogo sconosciuto. Indossa vestiti da donna, è completamente solo e una delle due gambe si muove ininterrottamente senza un minimo di autocontrollo. Una trama abbastanza complessa da spiegare, tutta da scoprire, nella quale l’uomo interagisce mentalmente con sua madre, la sua consorte e i suoi fratelli, che cercano di trovare delle soluzioni alle proprie difficoltà quotidiane, a modo loro. “Una figura tragicomica che mi accompagna da anni, il balbuziente, non un’invenzione, ma un caro amico che, di tanto in tanto, mi racconta come gli vanno le cose.”: ha commentato Capuano.

Lo spettacolo andrà in scena domenica 12 marzo 2017, presso il “Teatro Nostos”, sito ad Aversa (CE) in Viale J. F. Kennedy 137, traversa Brodolini.  Per informazioni sul costo del ticket d’ingresso, basta inviare un’e-mail all’indirizzo di posta elettronica info@nostosteatro.it o contattare telefonicamente i seguenti numeri: 081 19 169 357 e 389 24 714 39.

Riportiamo parte del comunicato stampa relativo all’evento: “Il personaggio in scena è solo, seduto al tavolo in un posto indefinito. Potrebbe essere associato ad una sorta di spazio dove si può trascorrere del tempo per pensare. Ha come peculiarità naturale e inconsapevole quella di muoversi in situazioni del tutto fantastiche e immaginarie. Queste situazioni immaginate le rappresenta come se fossero reali e concrete. La sua effettiva solitudine lo induce a rappresentare non soltanto se stesso, ma tutti i personaggi che agiscono, abitano e parlano in quella precisa situazione, dando ad ognuno un particolare fisico, una voce e delle attitudini molto precise identiche a quelle stesse facce e a quelle stesse voci che appaiono e abitano nella sua fantasia.”

Nostos Teatro - Aversa
Nostos Teatro – Aversa

Per ulteriori informnazioni e/o eventuali variazioni, seguire la pagina Facebook dell’evento e quella del teatro.

Valentina Coppola