Abbiamo intervistato uno degli ideatori della TMA, Terapia Multisistemica in Acqua, il Dott. Giovanni Caputo, il quale ci ha parlato del progetto che utilizza l’acqua come attivatore emozionale, sensoriale, motorio, capace di spingere il bambino con disturbi della comunicazione, relazione, autismo ad una comunicazione e relazione significativa con gli altri.

Buongiorno dottor Caputo, ci parli di questa associazione e della terapia proposta.

“Si, certo. Sono il Presidente della Cooperativa Sociale TMA Group Onlus, e ci occupiamo appunto della terapia Multisistemica in Acqua Caputo-Ippolito, dove Ippolito è il chiaro riferimento al cofondatore ideatore dott. Ippolito Giovanni. Ci rivolgiamo soprattutto a bambini e ragazzi diversamente abili con disturbi legati soprattutto alla sfera della comunicazione, quindi, ragazzi autistici. Tutti i progetti che proponiamo favoriscono l’inserimento sociale di questi ragazzi attraverso soprattutto l’attività sportiva. In tal senso la TMA Caputo Ippolito fonda il suo principio nell’inserimento dei bambini e dei ragazzi autistici nei vari corsi di scuola nuoto con diversi operatori nelle piscine pubbliche”.

Attività molto interessanti, che hanno attirato l’interesse di Libero Pensiero News per la vostra cooperativa sociale. Ci fornisca qualche elemento in più sulla cooperativa e quali sono le iniziative future.

“L’idea è nata nel 1994 ed attraverso lo sviluppo e lo studio delle tecniche e  delle metodologie specifiche siamo riusciti a seguire un gran numero di bambini su tutto il territorio nazionale. A breve ci sarà l’evento Abbracciata Collettiva che nelle città di Napoli, Firenze, Roma, Milano, Treviso, Reggio Calabria e Siracusa, i giorni 1 e 2 Aprile, in concomitanza della giornata mondiale dell’autismo, saranno svolte 30 ore consecutive di nuoto. In queste 30 ore vi sarà almeno un bimbo affetto da sindrome autistica o un disturbo della comunicazione che nuoterà in piscina. L’obiettivo è quello di alternare al nuoto i diversi bambini che saranno sempre accompagnati da una persona normodotata, in particolare con un abbraccio, da cui il nome dell’evento”.

La redazione di Libero Pensiero News ringrazia il dott. Caputo. Chiunque sia interessato alla cooperativa ed alle sue attività può visitare il sito web ufficiale www.terapiamultisistemica.it

Intervista a cura di Salvatore Annona