Ad Afragola si ripresenta il problema dello sversamento illegale di rifiuti nella periferia della città. Questa volta, però, la situazione sembra essere più grave, dato che il luogo interessato è un campo coltivato.

A denunciare la situazione è Iolanda Lorena Di Stasio, attivista del Movimento 5 Stelle ad Afragola, con un post su Facebook in cui mostra le foto della zona, non nascondendo la propria indignazione. La Di Stasio, inoltre, descrive una scena che le è capitata nei pressi di quel campo, dove si trovava per controllare, appunto, le condizioni della zona. “Poco prima -scrive- una Smart era ferma lì e al mio: “Scusate ma cosa state facendo?”, ha messo in moto ed è andata via”.

Noi l’abbiamo sentita per poter capire meglio qual è la situazione.

Qualche settimana fa abbiamo affrontato questo argomento, parlando delle strade che, appunto, venivano utilizzate come discariche. La situazione è sempre la stessa? Il comune si è attivato in altri modi oltre a quello del sistema di videosorveglianza?

“Come quanto annunciavo in quel precedente, mi sono attivata a produrre un’istanza di sgombero a firma dei cittadini del gruppo locale con i quali faccio dell’attivismo sul territorio. Da quell’istanza, il Comune ha provveduto allo sgombero della zona citata, ma non ci siamo resi conto che fosse solo uno di una lunga serie di siti da dover segnalare. Il nostro dovere di cittadini ci spinge a non ignorare, ma è competenza amministrativa fare vigilanza sul territorio. Sulle zone segnalate è già presente un sistema di videosorveglianza, stiamo cercando di capirne di più sul funzionamento”.

afragola rifiuti
Rifiuti nei pressi del terreno agricolo coltivato

Dove si trova questa zona agricola? Da quanto tempo versa in queste condizioni?

La zona agricola è nei pressi del cantiere TAV, in una di quelle strade volte al suo collegamento. Non so dire con certezza se venga ripulita e poi riutilizzata come sito di smaltimento abusivo. Per questo occorre che l’amministrazione prenda provvedimenti”.

C’è qualcuno che si sta attivando per risolvere la situazione?

“Da parte mia, sto valutando una seconda istanza di sgombero, ma temo non basti. Temo perché, come ripetuto più volte, finché non verranno applicate sanzioni, quella zona sarà sempre utilizzata come punto “strategico” di materiali anche speciali.

afragola rifiuti
Rifiuti nei pressi del terreno agricolo coltivato

Crede che con l’apertura della TAV ci saranno dei miglioramenti? Se sì, crede che saranno provvisori o finalmente definitivi?

“Certo, credo proprio di sì. Pochi giorni fa in un servizio in tv al TG3 ho testimoniato una situazione veramente deprecabile nei pressi dello stesso cantiere. Eppure il giorno dopo quel servizio, tutto venne fatto sparire. Segno che quando personalità politiche di spicco vengono a “fare visita” occorre mettere la polvere sotto il tappeto. Quindi mi chiedo: dovremmo aver tutti giorni delle passerelle per poter vedere le nostre strade più pulite?“.

afragola rifiuti
Rifiuti nei pressi del terreno agricolo coltivato
Mara Alessandra Zita
CONDIVIDI
Articolo precedenteUSA, Trump apre ai combustibili fossili
Articolo successivoIntervista a Walter Molli, l’artista in mostra al PRAC di Pizzofalcone
Nata il 19/06/1997 a Bad Neuenahr, in Germania, da madre portoghese e padre italiano. Influenzata fin da piccola da tante culture e lingue diverse, sono cresciuta con una mente aperta e con voglia di viaggiare e scoprire. Fin da piccola ho coltivato la passione per la lettura, che pian piano si è ampliata lasciando spazio a quella per la scrittura. Mi sono trasferita in Italia, nella meravigliosa terra cilentana e mi sono diplomata al liceo linguistico nel 2016. Oggi sono iscritta alla facoltà di "culture digitali e della comunicazione" alla Federico II, a Napoli, una città che amo alla follia e che mi ha adottata immediatamente, facendomi sentire sempre a casa. Cosa voglio fare da grande? Viaggiare,scrivere, battermi per i miei diritti e fare un lavoro che amo, magari la giornalista!