Elena Ferrante è una delle scrittrici contemporanee più amate dal pubblico italiano ed internazionale; i suoi lettori possono ben gioire poiché a breve inizieranno  le riprese della serie televisiva tratta da “L’amica geniale”, primo volume di una tetralogia firmata dalla misteriosa scrittrice.

Il romanzo, diviso in due parti,“infanzia”  ed “adolescenza”, racconta della storia di due bambine di un quartiere di Napoli, Elena (Lenù) e Raffaella (Lila).
E’ la storia di un amicizia tutta al femminile, forte e conflittuale allo stesso tempo. Lenù e Lila crescono insieme in un rione povero dove domina la miseria ed il degrado e solo l’istruzione può dare loro la possibilità di lasciare questo posto in cambio di una vita migliore. Le due bambine sono molto diverse ma, nonostante le loro differenze caratteriali, riescono a dare vita ad una singolare amicizia che segnerà anche il loro futuro. Lila è ribelle ed intelligentissima, Lenù volonterosa e seria. Con l’adolescenza cambiano molte cose, Lila non potrà proseguire gli studi a causa delle mancanze economiche della sua famiglia, mentre Lenù continuerà ad andare a scuola.
Elena Ferrante delinea dunque il percorso di crescita di due amiche diverse ma complementari fra loro.
Le riprese della fiction in otto puntate, diretta da Saverio Costanzo e prodotta da Wildside Fandango, partiranno quest’estate. La sceneggiatura sarà a cura della stessa autrice, di Francesco Piccolo e di Laura Paolucci. Rimane un mistero quanto la sceneggiatura resterà fedele alla trama, o se eventualmente sarà cambiato qualcosa come spesso accade nelle trasposizioni televisive. Le scene saranno girate a Napoli, dove tra l’altro è ambientato il romanzo, riproducendo la città nel periodo pre e post il boom economico ed  abbracciando, così, un’importante fetta di storia contemporanea. A quanto pare hanno già avuto inizio a Napoli i casting per scegliere le interpreti di Lunù e Lila, le due protagoniste, la cui direzione è stata affidata a Laura Muccino, sorella dei noti Silvio Gabriele Muccino.

Resterà invariato il nome della fiction tratta dalla penna della Ferrante: “L’amica geniale” segnerà il sigillo di collaborazione tra Hbo, gigante della televisione americana e la Rai. Dunque c’è la volontà ed il bisogno da parte della televisione italiana di puntare ad una platea internazionale, dato che i libri di Elena Ferrante sono letti ed apprezzati un po’ in tutto il mondo.

 Ma non è la prima volta che Hbo collabora con un network italiano, è già successo con “The Pope” di Paolo Sorrentino.
Dunque, cari amanti delle fiction  firmate Rai e delle storie narrate dalla misteriosissima scrittrice, non resta che attendere la messa in onda di “L’amica geniale” tratta dal celebre romanzo di Elena Ferrante, un prodotto sicuramente di qualità che incollerà alla televisione milioni di spettatori.
 Mariavictoria Stella