Ogni anno in data 22 aprile si celebra l’Earth Day, una manifestazione mondiale indetta dalle Nazioni Unite a cui partecipano 192 paesi con l’obiettivo di tutelare il nostro pianeta minacciato dai cambiamenti climatici e inquinamento.

La giornata della Terra nacque nel 1970 negli Stati Uniti per volontà dell’allora senatore Gaylord Nelson. Nel 1969 una fuoriuscita di petrolio da un pozzo della Union Oil di Santa Barbare fece scattare la miccia per quella che sarebbe stata una vera e propria rivoluzione: è grazie a questo disastro ambientale che il Governo americano decise di agire per preservare un ambiente sempre più a rischio organizzando una manifestazione a cui parteciparono 20 milioni di cittadini .

Da quel giorno in poi un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera si celebra ogni anno l’Earth Day. Migliaia di manifestazioni vengono organizzate nelle principali città di tutto il globo con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini e i Governi mondiali su temi inerenti inquinamento, energie rinnovabili, deforestazione e specie animali a rischio. Nel 20000 la Giornata della Terra riscosse un successo tale da coinvolgere oltre 5000 associazioni ambientaliste e personaggi dello spettacolo del calibro di Leonardo Di Caprio, da sempre impegnato sul fronte ambientale.

Anche il nostro Paese sarà protagonista. Dal 21 al 25 aprile alla Terrazza del Pincio e al Galoppatoio di Villa Borghese di Roma si terrà l’iniziativa ”Il villaggio della Terra”, cinque giorni dedicati a dibattiti, concerti, mostre e tornei sportivi all’insegna della pace e della tutela ambientale a cui potranno accedere tutti i cittadini romani e non. “Vogliamo portare esempi concreti di persone che credono in un mondo diverso e ne hanno dato prova con i fatti. Il Villaggio per la Terra darà spazio ad importanti forum e congressi.” ha affermato il Direttore Scientifico di Earth Day Italia Roberta Cafarotti.

Per l’occasione sono state allestite numerose attrattive tra cui laboratori didattici di sismologia e vulcanologia, il villaggio dei bambini, il planetario gonfiabile, tornei sportivi e corsi di giornalismo ambientale. Tra gli oggetti di discussione nelle cinque giornate del Villaggio della Terra ci saranno il cyberbullismo, ecologia integrale, disastri ambientali, economia di comunione, educazione ambientale, Erasmus e mobilità sostenibile.

Con il Villaggio per la Terra vogliamo mettere in scena e in festa il sentimento di solidarietà universale che esiste ancora, potente, tra le persone e che è capace di generare il cambiamento. Per questo invito tutti i cittadini a unirsi e partecipare.” ha dichiarato il presidente di Earth Day Italia Pierluigi Sassi. Si auspica che il suo appello venga accolto.

Per maggiori informazioni visitare il sito: http://www.villaggioperlaterra.it/

Vincenzo Nicoletti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here