Si chiama “Contemporaneamente Italia” ed è una card semestrale che al prezzo irrisorio di 30 euro consente di visitare ben 18 musei di arte moderna e contemporanea in Italia.

La card nominale consentirà dal 1 giugno a fine anno di visitare gratuitamente i siti aderenti all’iniziativa: un unico accesso per ciascun museo. La card potrà essere acquistate in tutte le sedi delle realtà espositive coinvolte nel progetto.

L’iniziativa è partita da Firenze, ma comprende e unisce centri d’arte di tutt’Italia, dal nord al sud. Anche Napoli partecipa con il Madre – Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina, sito nel cuore storico di Napoli, sulla cosiddetta “via dei musei”.

Il Museo, ospitato dai tre piani dell’ottocentesco Palazzo Donnaregina, presenta ben 7200 mq di spazi espositivi. Nel giugno 2005 il Madre ha inaugurato i suoi spazi, con l’apertura delle sale del primo piano (destinate agli allestimenti site-specific); tra il 2005 e il 2006 è stato completato tutto l’edificio: le sale del secondo piano, che ospitano parte della collezione, e quelle del terzo piano, che sono dedicate alle esposizioni temporanee. Oltre alla parte tipicamente espositiva, ci sono un auditorium, una libreria, una biblioteca, laboratori didattici e un ristorante con annessa caffetteria.

Per adesso sono 18 le realtà museali aderenti all’iniziativa, ma non è detto che altri musei non possano aderire. Dario Nardella, sindaco di Firenze, ha dichiarato: “Partiamo il primo giugno in via sperimentale, ma siamo pronti a nuove adesioni e a eventuali partner privati che vogliano aiutarci a sviluppare l’iniziativa”.

Musei e centri d’arte contemporanea attualmente aderenti:

  • Madre- Museo d’arte contemporanea Donnaregina di Napoli;
  • Fondazione Mario Merz di Torino;
  • Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino;
  • Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea;
  • Fondazione La Triennale di Milano;
  • Fondazione Prada, Milano e Venezia;
  • Museo Del Novecento di Milano;
  • Pirelli HangarBicocca di Milano;
  • Fondazione Musei Civici di Venezia (Ca’ Pesaro Galleria Internazionale d’Arte moderna e Palazzo Fortuny);
  • MaMbo, Museo D’Arte Moderna di Bologna;
  • Museo Novecento di Firenze;
  • Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato;
  • Azienda Speciale Palaexpo -Palazzo delle Esposizioni di Roma;
  • Fondazione MAXXI (Museo nazionali delle arti del XXI secolo) di Roma;
  • Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma;
  • Man, Museo d’Arte Provincia di Nuoro.

Vanessa Vaia