Al Maschio Angioino è in arrivo un inedito percorso archeologico denominato “la linea del tempo“. A partire da sabato 15 aprile e per ogni fine settimana, sarà possibile discendere nei meandri del Maschio Angioino per scoprire delle aree mai rese visibili al pubblico.

Un viaggio nella storia di Castelnuovo, che partirà  dalle vestigia dell’antica Roma sino a giungere all’area della Napoli rinascimentale di Alfonso I d’Aragona. Questo particolare percorso archeologico è nato nell’ambito del progetto “Il Graal al Maschio Angioino“, un progetto organizzato dall’associazione culturale Antarecs e che prevede una serie di eventi volti a diffondere i segreti legati al castello.

Gli eventi si focalizzano sull’eventuale legame fra il re Alfonso I ed i cavalieri della tavola rotonda. “La linea del tempo” si distingue dalle altre iniziative, ponendo l’attenzione sull’intero iter storico del luogo. L’associazione Timeline Napoli si occuperà di curare i particolari di questa bella iniziativa. Grazie a questo nuovo percorso molti cittadini e turisti potranno avvicinarsi maggiormente alla storia di Napoli, in particolar modo alla storia del Maschio Angioino.

Molti infatti non sanno che al di sotto della sala dell’Armenia è possibile accedere a zone dove sono presenti resti archeologici ed anche una sezione geologica costituita dai depositi piroclastici delle eruzioni del Vesuvio e dei Campi Flegrei.  Questo e molto altro ancora sarà visibile nel corso del tratto archeologico che mira a ricostruire il susseguirsi delle vicende storiche di Castelnuovo. I visitatori saranno accompagnati da una guida turistica che li farà addentrare nei misteri del castello più famoso di Napoli, mostrando loro i dettagli storico-archeologici dell’itinerario.

Le visite guidate saranno organizzate ogni week-end a partire da sabato 15 e domenica 16 aprile. Il costo del biglietto è di 10€, con prezzi speciali per i bambini. Possono essere prenotate: basta contattare il numero 3317451461  o rivolgersi alla pagina facebook Timeline Napoli.

Mariavictoria Stella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here