Il giorno di Pasquetta il Parco della monumentale Reggia di Caserta, patrimonio dell’Unesco, resterà aperto al pubblico.

È da 25 anni che il Parco resta chiuso il lunedì in Albis; nel 1991, infatti, fu aperto per l’ultima volta a Pasquetta, ma quando quasi centomila persone invasero il parco, la situazione diventò ingovernabile. Numerosi furono i danni arrecati, al punto che l’anno successivo fu disposta l’ordinanza di chiusura per motivi di ordine pubblico.

La notizia della “riapertura” è stata comunicata sul sito della Reggia, dove la direzione informa anche che per tale giorno, il prossimo 17 aprile, sarà sospeso l’ingresso per i possessori di biglietto nominativo del Parco, i quali dovranno quindi pagare il prezzo intero del biglietto. La decisione ha lo scopo di arginare in qualche modo l’affluenza prevista.

Quest’anno, quindi, grazie alla storica iniziativa del direttore Mauro Felicori e in concomitanza con i trend di crescita positivi del turismo alla Reggia, la quale è collocata, infatti, tra le prime dieci aree museali più visitate in Italia nel 2016, è stato deciso di consentire l’ingresso ai cittadini, i quali dovranno, però, “dimostrare” di meritarlo.

Una splendida notizia, dunque, per i casertani e non, accompagnata però da alcune limitazioni: sarà vietato introdurre tavolini, sedie, palloni e tutto ciò che potrebbe causare nuovamente situazioni di disagio e trasformare la bellezza dei prati della Reggia in aree da picnic o campi da gioco.

Sono già stati programmati vari incontri affinché sia organizzato un efficiente piano di sicurezza: gli addetti alla vigilanza del parco e le forze dell’ordine vigileranno per garantire l’indennità dei visitatori e del Parco.

L’ingresso potrà avvenire solo dal cancello di Piazza Carlo III, mentre il varco di Corso Giannone resterà chiuso.

Ulteriori informazioni

Orari di Apertura:

 Appartamenti storici: 8.30-19.30

 Parco: 8.30-19

Prezzo biglietto: Standard 12 euro, Ridotto 6 euro

Siti ufficiali: Reggia di CasertaPagina Facebook

Vanessa Vaia

CONDIVIDI
Articolo precedentePasquetta a Napoli e dintorni: gli eventi nei beni confiscati
Articolo successivoAllarme Grande Barriera, coralli a rischio morte totale
Vanessa Vaia nasce a Santa Maria Capua Vetere il 20/07/93. Dopo aver conseguito il diploma al Liceo Classico, si iscrive a "Scienze e Tecnologie della comunicazione" all'università la Sapienza di Roma. Si laurea nel 2016 con una tesi sulle nuove pratiche di narrazione e fruizione delle serie televisive "Game of Series".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here