Una sinistra tutta da scrivere : questo lo slogan utilizzato da Sinistra Italiana Acerra per la locandina della presentazione del partito nella città Mercoledì 19 Aprile dalle 18.30 alle 21.30 al Teatro Italia Acerra, in Via Castaldi.

Il senso di questa iniziativa– spiega Francesco Esposito, esponente del partito di Sinistra Italiana Acerra – è presentare questo percorso in via ufficiale alla città, presentarlo insieme al segretario nazionale, Nicola Fratoianni, chiarendo quali sono gli obiettivi di Sinistra Italiana sia sul territorio nazionale che sulla nostra città.”

‘Presentare in via ufficiale’ poiché nonostante il circolo di Sinistra Italiana nasca ufficialmente a Febbraio di questo anno, quando si costituisce il partito a livello nazionale con il congresso di Rimini: ” il comitato promotore di Acerra ha iniziato già a lavorare da oltre un anno costruendo una serie di iniziative importanti su temi come la legalità, l’ambiente e la giustizia sociale.” 

Un lavoro lento e minuzioso che punta a voler mettere in primo piano le questioni da sempre care alla Sinistra ma che sembrano essere state dimenticate: “Bisogna ridare a questo paese una sinistra che possa tornare ad aver voce sui temi che caratterizzano la sua azione politica quindi le lotte sociali, lotte per il lavoro, per la dignità del lavoro, la lotta per la legalità, per la giustizia sociale, per l’uguaglianza.  E bisogna farlo con un piede nelle istituzioni e mille piedi nei conflitti sociali che si muovono nella città.” 

Tutti i cittadini, le cittadine, le forze politiche e sociali sono invitate a partecipare: “abbiamo voluto caratterizzare la nostra presentazione ufficiale con l’ incontro con le varie realtà sociali, sindacali, politiche che operano su questo territorio perché per noi la politica o si costruisce con il confronto con queste realtà, con chi ogni giorno prova a costruire gli anticorpi al pensiero unico, all’ideologia dominante oppure rischia di essere una operazione esclusivamente velleitaria.” 

Dare vita ad una valida alternativa sul territorio è uno dei principali obiettivi per questa coalizione, ovvero quella di Alternativa Acerra della quale fa parte Sinistra Italiana, e alla quale :“non interessa il potere per il potere ma interessa il potere di cambiare le cose tramite una alternativa che abbia le gambe per camminare.” 

Gambe che hanno già iniziato a piccoli passi a percorrere un sentiero tortuoso ma che sta portando già i suoi primi frutti: “Crediamo che le iniziative messe in campo in questi mesi abbiano riscosso l’attenzione di una parte  significativa dalla città: forze sociali, giovani e cittadini che non vogliono ritrovarsi a scegliere tra due coalizioni quasi sovrapponibili e non vogliono trovarsi nei prossimi anni senza una sinistra in grado di rappresentare una serie di lotte e di battaglie anche nel nostro territorio.”

Allontanarsi dalla politica del passato, anche attraverso le giovani e brillanti menti di tanti ragazzi: “la ventata di novità che i giovani possono portare in questo partito è necessaria. Questo vuole essere un percorso politico, una forza politica differente. Noi non vogliamo ricostruire la sinistra ma costruire una sinistra che ancora non c’è stata in questo paese con la forza dell’innovazione.”

Alessandra Vardaro