L’Ajax di Bosz mette una seria ipoteca sulla semifinale battendo 2-0 uno Schalke inesistente. Il Lione batte 2-1 il Besiktas, punteggio che rende ancora tutto apertissimo, mentre lo United si andrà a giocare il ritorno con l’Anderlecht in casa, forte del risultato di 1-1. Il Celta Vigo vince 3-2 in casa contro il Genk, che al ritorno potrà mettere in seria difficoltà gli spagnoli.

Il risultato sicuramente più netto della fase di andata dei quarti di Europa League è quello maturato tra Ajax e Schalke. Dimostrazione di netta superiorità da parte dei giovanissimi Olandesi che hanno letteralmente travolto la squadra di Gelsenkirchen, succube per tutti i 90 minuti. Gli uomini di Bosz, capitanati da un giovane (solo all’anagrafe visto il suo atteggiamento da veterano) Klaassen, autore peraltro della doppietta vincente, hanno trovato nelle fasce la chiave del proprio successo. Justin Kluivert, 18 anni il prossimo 5 Maggio (ormai divenuto punto fisso nella formazione dei Lancieri), e Younes hanno fatto ammattire con le proprie giocate i difensori avversari: da un fallo su quest’ultimo è scaturito il rigore che ha portato al primo gol, mentre dai piedi del figlio dell’ex Barcellona e Milan è scaturito l’assist per il 2-0. Gregari funamboli al servizio del proprio capitano insomma. Eppure il punteggio sta anche stretto ai Biancorossi che hanno trovato più volte l’opposizione di Fahrmann, l’unico a salvare i propri compagni sulla grandissima mole di tiri in porta ricevuti (8): è grazie a lui se i Tedeschi possono ancora nutrire qualche speranza in vista del ritorno. Curiosità: l’Ajax non raggiunge una semifinale europea dal 1997.

Mhkitaryan insacca per il gol del provvisorio 0-1.

Partita equilibrata e abbastanza divertente tra Anderlecht e Manchester United. Entrambe le squadre hanno creato svariate occasioni da gol sventate dalle difese avversarie. Gli uomini di Mourinho sono passati in vantaggio con Mkhitaryan al 37′ dopo aver sudato freddo per un gol di Thelin, annullato poi per fuorigioco, che precedentemente ci aveva provato con un tacco con cui non è riuscito, però, a trovare la porta. Nella ripresa il Manchester ha provato a chiuderla prima con Rashford e Mkhitaryan e poi con Fellaini: nulla di fatto. All’87’, con un ultimo slancio, Dendocker è riuscito ad agguantare il pareggio regalando ancora qualche speranza ai propri compagni in vista del ritorno all’Old Trafford, anche se con questo risultato risultano senza dubbio avvantaggiati i Red Devils.

A Lione è finita 2-1 una partita rocambolesca in cui sono passati in vantaggio prima gli ospiti, che poi sono stati agganciati e sorpassati dai gol di Tolisso e Morel rispettivamente all’83’ e all’84’. Al ritorno, però, sarà dura per i francesi. Altra partita rocambolesca quella tra Celta Vigo e Genk: gli Olandesi sono passati in vantaggio con Boetius salvo poi subire tre gol in venti minuti da Sisto, Iago Aspas e Guidetti. A tenere alta la tensione per il ritorno, che si giocherà nelle Fiandre, è stato il gol di Buffel al 67′.

Vincenzo Marotta