L’UdS (Unione degli Studenti) Pomigliano, lo scorso 12 Aprile, dopo tre anni è andata a congresso. Al termine dei lavori congressuali sono stati eletti i nuovi organismi dirigenti con Luca Iuliano, nuovo Coordinatore, Valeria Rea, Virna Perna e Ciro Scognamiglio a completare l’esecutivo.
Libero Pensiero News ha intervistato il nuovo responsabile territoriale dell’UdS.
Di seguito l’intervista completa:

Quando ti sei avvicinato all’Unione degli Studenti?
Iniziai a partecipare alle assemblee uds quando sentii parlare per la prima volta dei diritti degli studenti e di questo sindacato studentesco che li tutelava. Sin dall’inizio i militanti più ”anziani” mi hanno fatto sentire uno di loro,coinvolgendomi nell’organizzazione,questo mi ha invogliato a continuare la mia militanza fino ad oggi

Nella Foto, Luca Iuliano, nuovo Coordinatore UdS Pomigliano

Nei mesi scorsi, come organizzazione territoriale, dopo quasi 3 anni di mobilitazione siete riusciti ad ottenere la costruzione della Cittadella Scolastica. Ci sono novità in tal senso?
La questione della cittadella scolastica qui a pomigliano negl’ultimi anni ci ha dato molto da fare. Dopo le numerose proteste e la vittoria da parte nostra, il nostro lavoro non è finito. I lavori dovevano partire a Febbraio, ma una delle ditte di costruzione che aveva partecipato alla gara d’appalto ha fatto un ricorso, allungando il processo burocratico. Se le istituzioni non si faranno sentire una volta per tutte, ci rifaremo sentire noi

La situazione degli istituti superiori a Pomigliano? E il lavoro che porterete avanti nei prossimi mesi?
Se prima il radicamento all’interno delle nostre scuole era buono, ma scarseggiava in alcuni istituti. Ora siamo radicati anche negl’istituti tecnici. Nei prossimi anni il nostro obbiettivo principale sarà conquistare sempre più spazi di democrazia all’interno delle nostre scuole. Perché per colpa di queste ultime riforme calate dall’alto, come la legge 107, gli studenti vivono la scuola come un luogo da cui fuggire

Sarete presenti il 9 Maggio in piazza?
Come sappiamo nei prossimi anni le prove invalsi saranno obbligatorie per l’esame di stato. Per noi studenti, queste prove, sono un offesa alla didattica che si fa nelle classi infatti non tiene conto delle specificità presenti all’interno di ogni contesto scolastico, riducendo l’apprendimento a semplici nozioni. Da qui nella prossima assemblea dell’uds pomigliano decideremo come mobilitarci per il 9 Maggio, data di mobilitazione nazionale contro le deleghe della legge 107.

Pasquale De Laurentis
@pasqdelaurentis

CONDIVIDI
Articolo precedenteVitalizi da record per la Regione Campania
Articolo successivoChampions League: la Juventus elimina il Barcellona, favola Monaco

Nasce a Napoli.
Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli.
E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009.
È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”.
Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli.
Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell’Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell’Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli studi di Napoli l’Orientale.
Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli.
Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di Generazione X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo.
Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna.
Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l’incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia.
Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato.
Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ”GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE” organizzato dalla Testata Giornalistica ”Libero Pensiero News”, insieme all’Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli studi di Napoli Federico II