Manca poco all’uscita del tanto atteso documentario Scampia Felix che racconta il carnevale sociale organizzato dal Gridas da oltre 30 anni. Il 20 maggio verrà presentato per la prima volta presso l’Auditorium di Scampia ma nel frattempo è possibile offrire un proprio contributo attraverso la piattaforma Produzioni dal basso.

Scampia Felix è un prodotto che parte dal basso e tutti i suoi partecipanti, compreso il regista Francesco Di Martino, hanno lavorato gratuitamente alla riuscita della pellicola. Ma dietro ad ogni lavoro vi sono delle spese da supportare ed è per questo che è nata la coproduzione popolare. Ci sono due alternative per sostenere la diffusione del film: la prima è quella di scegliere il download gratuito da Openddb alla fine della campagna, ossia il 20 maggio, attraverso una donazione oppure acquistare il dvd da solo o insieme ad altri oggetti prodotti dalle diverse realtà di Scampia. Il dvd contenente dei contenuti extra e delle interviste, è uscito qualche giorno fa.

Scampia Felix è ricca di storie, cultura e tanta buona musica. Nel film saranno presenti le musiche concesse gratuitamente da Sebastiano Bell’Arte, Corrado Confalconieri e Melissa Gramaglia. Non poteva però mancare anche in questo caso un contributo musicale da parte di una realtà di Scampia: la colonna sonora è stata, allora, affidata al gruppo O Rom che ha composto il brano Scampia Felix. Il brano è attualmente presente in un altro cd disponibile sempre su Openddb che è quello di Gente do Sud. Quest’ultimo è anche il titolo della canzone nata in meno di una settimana da diversi artisti della scena musicale napoletana, tra cui Carmine D’Aniello degli O Rom, per diffondere unione e amore e rifiutare ogni forma di razzismo e odio.

È possibile partecipare al crownfounding del film Scampia Felix online o nei diversi punti di raccolta quali il ristorante Chikù, il Circolo La Gru con Aldo Bifulco, il centro territoriale Mammut con la sua Chiara Ciccarelli. Oppure è possibile recarsi direttamente alla sede del Gridas ogni venerdì dalle ore 18.00 alle ore 20.00. Così il contribuente potrà anche fermarsi per il cineforum gratuito.

Il prossimo venerdì 28 aprile verrà proiettato La tartaruga Rossa, un film di animazione di Michael Dudok de Wit. Il film descrive le fasi della vita di un essere umano attraverso il protagonista, un naufrago su un’isola deserta. La particolarità del film sta tutta nelle immagini e nei gesti in quanto esso è privo di dialoghi e parole. Come di consuetudine alla fine della proiezione ci saranno degli interventi. Per venerdì prossimo è prevista la presenza di Giovanna Pignataro e Tiziano Squillace de La casa dei Conigli.

Maria Baldares

CONDIVIDI
Articolo precedenteHeliotrope, la casa girasole che produce energia
Articolo successivoA.A.A. Cedesi bunker antiatomico, zona Verona, mai usato
Frequento il secondo anno in Scienze della Comunicazione e sogno di diventare una giornalista a tutti gli effetti. Sono sempre stata decisa a voler intraprendere questo tipo di carriera e ciò che ha contribuito a far coltivare questa passione è stato il quartiere in cui sono nata e crescita. Vivo a Secondigliano, inutile dirvi le difficoltà e i problemi che purtroppo esistono e persistono ma allo stesso tempo ci sono tante persone che fanno di tutto per cambiare le cose, io sono una tra queste. Spesso si guarda solo il negativo delle cose tralasciando l'altra parte della medaglia, quella positiva.