Napoli – Al Nuovo Teatro Sancarluccio da giovedì 27 a domenica 30 aprile: “Vetiver – essenze di una profumiera”.

Ad interpretare la protagonista dell’opera, Nathalie, sarà Melania Esposito,  attrice di teatro, cinema e televisione. Nel 2013 ha vinto il “Premio Antonio Landieri” come miglior giovane attrice, dopo essersi diplomata con il massimo dei voti all’Università Popolare dello spettacolo e aver collaborato con artisti dal calibro di Corrado Taranto, Mario Brancaccio, Mario Santella, Nello Mascia e Carmine Borrino.

Il monologo, Vetiver,  nasce da un’idea di Fabio Pisano. Lo scrittore e direttore artistico Fabio Pisano è arrivato finalista al Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro presso l’accademia di Udine “Nico Pepe” con il lavoro “Gang Bang” ed inoltre è stato vincitore e finalista in diversi concorsi teatrali nazionali  tra cui “Minimo Teatro Festival” (Palermo), “Premio Millelire” (Roma), “Premio S..Corticando” (Agrigento) con il corto teatrale “Le (S)confessioni”.

“Vetiver – essenze di una profumiera”  è liberamente ispirato alla vita di Mona Di Iorio, profumiera francese prematuramente scomparsa all’età di 42 anni nel 2011, che ha avuto l’onore di studiare e lavorare a fianco del grande maestro Edmond Roudnitska, a sua volta profumiere francese, celebre per aver creato capolavori della profumeria come Eau sauvage di Christian Dior o Femme di Rochas.
MonaNathalieDi Iorio è stata un genio assoluto della profumeria:  una vera artista dei sensi.
La Di Iorio aveva acquisito dal maestro uno stile complesso ed originale, creando fragranze capaci di riportare con la memoria alla Francia degli anni ’20 e ’30. È stata cofondatrice con Jeroen Oude Sogtoen, nel 2004, di una casa di profumeria che porta il suo nome, con sede ad Amsterdam.

Vetiver sarà in scena da giovedì 27 a domenica 30 aprile (giovedì, venerdì e sabato ore 21:00- domenica ore 18:00), nell’ambito della stagione teatrale 2016/2017 del Nuovo Teatro Sancarluccio. Lo spettacolo è risultato finalista nel 2014 al Premio Nazionale “Giovani realtà del teatro”, organizzato dall’Accademia “Nico Pepe” ed è andato in scena, in anteprima, nel marzo 2015 al Nuovo Teatro Sancarluccio, nell’ambito della rassegna al femminile 61Rl5 (GIRLS).
Quest’anno però la rappresentazione teatrale sarà accompagnata dalla musica dell’artista Jennà Romano (Letti Sfatti) e dalla performance artistica della pittrice Francesca Di Martino.

Nelle note di regia di Vetiver è stato riportato che: “La forza di questo monologo è concentrata tutta sul fil rouge che attraversa le narrazioni della protagonista: i profumi. Le essenze che hanno caratterizzato la sua vita e forse un po’ la vita d’ogni singolo spettatore. Attraverso l’olfatto, si viaggia. Nel proprio passato, nelle esperienze d’una vita, e lo si fa con una poesia e una tenerezza caratteristiche di Mona di Orio, alla cui figura la protagonista è ispirata.”

Aiuto regia Roberto Ingenito
Assistente alla regia Francesca Borriero
Scene e costumi Liberaimago
Grafica Max Laezza

Per maggiori informazioni

Maria Luisa Allocca