Domenica 7 maggio, dalle ore 9.00 alle ore 13, presso il porto del Molosiglio di Napoli, in via Acton, si terrà il secondo appuntamento di Pulizia Fondali. L’evento nasce dalla cooperazione di tre realtà associative diverse, che hanno contribuito volontariamente alla sua realizzazione: Centro Subacqueo Sant’Erasmo, Associazione FondaliCampania, Cooperativa Sociale Sepofà.

mare pulizia fondali

Il progetto, aperto a tutti i cittadini, intende (ri)valorizzare una delle più grandi risorse naturali: il mare. “Dopo il successo dell’evento di Portici, ottenuto grazie alla sinergia delle organizzazioni coinvolte, continua il percorso di valorizzazione della risorsa mare. Non è la prima volta che FondaliCampania si ritrova al Molosiglio, questo indica la necessità di un intervento di pulizia e sensibilizzazione costante nel tempo. Al Molosiglio la situazione è complessa, nonostante sia una zona non di facile accesso al grande pubblico” — sostiene Davide De Stefano, presidente dell’Associazione FondaliCampania. mare pulizia fondali

Il 23 aprile, infatti, si è svolto il primo appuntamento dell’evento, che ha interessato il porto del Granatello di Portici: a seguito dell’intervento di Pulizia Fondali, dalle acque sono stati prelevati oggetti di ogni tipo, tra cui bicchieri provenienti dalla movida notturna del luogo. “Sulla scia dell’evento di Pulizia a Portici, è necessario continuare a far leva sulla sensibilizzazione delle coscienze dei cittadini verso i temi ambientali. Puntiamo a coinvolgere un maggior numero di sommozzatori, a fronte dei trentacinque già aderenti all’iniziativa, tra i volontari del Centro e gli esperti delle Forze dell’ordine” – ha dichiarato Gaetano Gallo, delegato del Centro Subacqueo Sant’Erasmo.

Roberto Malfatti, Presidente della Cooperativa Sociale Sepofà, aggiunge: “siamo orgogliosi di continuare il cammino con FondaliCampania e Centro Subacqueo Sant’Erasmo. Siamo fieri di aver ottenuto per questo evento il patrocinio del Comune di Napoli e per questo ringraziamo l’Assessore Daniela Villani e il suo staff. Pur essendo, quella del Molosiglio, un’area circoscritta, l’idea è quella di estendere le attività di Pulizia Fondali ad altre zone della città, a partire dal Borgo Marinari”.

mare pulizia fondali

Oltre all’importanza dell’aspetto concreto dell’intervento, un ulteriore e altrettanto fondamentale obiettivo di Pulizia Fondali è quello di risvegliare le coscienze di tutti i cittadini, ricordandoci la preziosità di una risorsa unica, la cui tutela è affidata alle nostre cure. Siamo noi i soli ad avere nelle mani il destino dei nostri fondali, ma è bene ricordare che ciò non costituisce una buona ragione per sentirci in diritto di farne ciò che più ci piace.

Da ormai troppo tempo il nostro pianeta paga e lamenta i nostri soprusi e le nostre leggerezze: è ora di ascoltarlo, prima che sia troppo tardi. Perché allora saremo noi stessi ed i nostri figli gli unici a pagare le conseguenze di questa sordità.

Sonia Zeno

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteLegittima difesa: okay della Camera, ma nessuno è soddisfatto
Articolo successivoNapoli-Cagliari: Caccia alla Champions
Sonia Zeno, nata il 19/08/93 a Napoli e residente in Ercolano. Laureata in Lettere moderne, attualmente studentessa di Filologia moderna, aspira a diventare una scrittrice e docente di letteratura italiana. Amante della poesia e convinta che essa sia capace di donare occhi nuovi con cui guardare il mondo circostante, scoprendo in ciascuno di noi una speciale e singolare sensibilità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here