Spesso capita quando si viaggia di incorrere in ritardi dei treni dovuti a guasti o altri motivi e non esserne informati. Per far fronte al problema Trenitalia ha recentemente rilasciato un aggiornamento della propria app che consente di conoscere in tempo reale cosa sta accadendo al convoglio ferroviario di nostro interesse.

L’aggiornamento è disponibile per i dispositivi Android e iOs e prevede nuove funzioni che consentono ai pendolari di essere sempre aggiornati sull’andamento del treno, stato della linea, interruzioni di corsa e ritardi e guasti. Nel caso l’utente abbia fretta di raggiungere la propria meta è possibile monitorare fino a quattro treni alternativi e selezionare il migliore per arrivare alla propria destinazione.

Per migliorare il servizio è stata di recentemente inaugurata a Bologna la Control Room regionale integrata con dodici postazioni operative. I tecnici di Trenitalia seguiranno l’andamento dei treni della propria Regione di riferimento 24 ore su 24 e si occuperanno di monitoraggio dei convogli, gestione parco mezzi, informazione a bordo e assistenza ai clienti sia telefonica che tramite l’app.

La presentazione si è tenuta nel capoluogo emiliano e ha visto la partecipazione oltre all’ad di Trenitalia Barbara Morgante del direttore Divisione passeggeri regionale di Trenitalia Orazio Iacono, del direttore sistemi informativi Danilo Gismondi e dell’assessore Intrastrutture e trasporti della Regione Emilia Romagna Raffaele Donini.

Per ora il servizio è disponibile soltanto in Emilia Romagna, Lazio, Liguria e Toscana, ma a partire da luglio verrà esteso anche a Campania, Piemonte e Veneto. Trenitalia ha fatto, inoltre, sapere che alla sala di Bologna se ne aggiungeranno altre fino ad arrivare ad un numero di 16 Control Room che, con l’aiuto dell’Unità di Crisi Centrale di Roma, si occuperanno di fornire supporto ai clienti.

L’obiettivo della azienda ferroviaria è di coprire entro il 2018 l’intera rete nazionale come previsto dal Piano Industriale recentemente sottoscritto dal gruppo. Se così fosse si tratterebbe di una vera rivoluzione nel sistema di informazione al pubblico. Si auspica che il Gruppo Trenitalia riesca a raggiungere questo prestigioso traguardo.

Vincenzo Nicoletti

CONDIVIDI
Articolo precedenteGridas, le nuove attività in attesa di “Scampia Felix”
Articolo successivoChampions, è Juventus-Real la finale: chi trionferà?

Vincenzo Nicoletti nasce l’11 dicembre 1994 a Vallo della Lucania e si trasferisce con la famiglia a Brescia dove attualmente vive. Da sempre appassionato di lettura, viaggi, diritti umani e ambiente ha sviluppato una forte curiosità per il mondo che lo circonda nelle sue molteplici sfaccettature. Collabora con Libero Pensiero News come coordinatore della sezione Scienza.