In occasione della Giornata Mondiale contro l’Omotransfobia, Napoli si è attivata organizzando una serie di attività, convegni e momenti di sensibilizzazione sia all’interno che nei pressi della città.

Maschio in Rosa” è il nome dato a queste iniziative, nonchè lo slogan provocatorio che sta a simboleggiare il fatto che il famoso Maschio Angioino, anche conosciuto come Castel Nuovo, sarà illuminato di rosa. L’idea è nata dall”Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Napoli ed ha come obiettivo il contrasto dei pregiudizi legati all’odio omotransfobico.

Il programma degli eventi è stato presentato dall’Arcigay di Napoli, attraverso il proprio sito internet ed è il seguente:

17 maggio ore 10:00, Sala Consiliare del Comune di Quarto (Na), dibattito conferenza sul “Bullismo omofobico” con l’Assessore Ilaria Ascione, L’Istituto superiore Rita Levi Montalcini di Quarto, Arcigay Napoli, AGEDO, Centro Sinapsi e Dario Esposito, cittadino quartese vittima di bullismo omofobico. modera Salvatore D’Agostino.

17 maggio dalle ore 10:00, ASU (Associazione Studenti Universitari ) con il Gruppo Giovani Arcigay Napoli promuove una giornata di sensibilizzazione nel cortile del Dipartimento di Scienze Politiche Università Federico II.

17 maggio dalle ore 10:00, L’Osservatorio LGBT del Dipartimento di Scienze Sociali Università Federico II promuove uno stand dedicato alla giornata contro l’omotransfobia nel cortile del Dipartimento di Scienze Sociali con docenti e studenti.

17 maggio dalle ore 10:00, Il Centro Sinapsi dell’Università Federico II organizza un punto informativo e di sensibilizzazione per studenti e docenti contro l’omotransfobia presso complesso universitario di Monte Sant’Angelo.

17 maggio dalle ore 15:00, A cura dell’Osservatorio LGBT il Seminario pubblico “Che genere di sport” giornata di studi dedicata alla discriminazione di genere e di orientamento sessuale nello sport italiano.

17 maggio ore 17:30 presso lo Spazio Laterzagorà del teatro Bellini, Via conte di Ruvo, 14 – Napoli, Presentazione del Libro “Doppie Punte” di Michele Lamacchia. Dialogano con l’autore la giornalista Ida Palisi e Claudio Finelli, Delegato Cultura Arcigay.

17 maggio ore 20:00, presso FCS City Ground di Pomigliano D’Arco (Na), la GAYCS CUP, Tutti uguali, tutti diversi, torneo di calcetto contro l’omofobia organizzato da GAYCS-AICS con il supporto di Arci Napoli, Arcigay Napoli, Pochos e Fervos (ferrovieri volontari sangue).

18 maggio, dalle 10.00 alle 14.00 Il Centro Sinapsi dell’Università Federico II organizza un punto informativo e di sensibilizzazione per studenti e docenti contro l’omotransfobia presso il Dipartimento di scienze umanistiche, in via di Porta di Massa 1, con la partecipazione degli studenti dell’Istituto E. P. Fonseca

18 maggio ore 18.30, Poetè Speciale contro l’Omotransfobia – Chiaja Hotel de Charme, via chiaia 216, Napoli Presentazione del Libro “Over 60” di Gianluca Polastri.

21 maggio ore 10:45, progetto “Altri Turismi” di Arcigay Napoli in collaborazione con l’Osservatorio LGBT organizza un tour guidato a Città della Scienza per il Museo Corporea e Planetario 3D. Prenotazione obbligatoria altri.turismi@libero.it.

Nello specifico, l’Osservatorio LGBT ha presentato un calendario di attività all’interno del Dipartimento di Scienze Sociali, a partire dalla mattina, in cui saranno presenti nel cortile degli stand informativi organizzati insieme ad Arcigay “Antinoo” di Napoli e Unione Degli Universitari, sull’omofobia ed il significato della giornata di domani.

Napoli omotransfobia maschio in rosa
Programma della giornata organizzata dall’Osservatorio LGBT nel dipartimento di Scienze Sociali.

Le attività continueranno lungo tutta la mattinata, tra cornici rainbow per scattare foto con l’hashtag #beyourselfie e questionari sulle proiezioni stereotipiche dell’omosessualità e della transessualità, somministrati agli studenti.

La giornata del dipartimento si concluderà con il convegno “Che genere di sport?” alle ore 15, “un confronto e una riflessione sui temi del genere e dell’orientamento sessuale nello sport con focus su agonismo e partecipazione sportiva con ricercatori e studiosi di fama internazionale e testimoni dalle associazioni e dal mondo sportivo”, come lo presenta l’osservatorio attraverso il proprio sito web.

Per conoscere e seguire in tempo reale le varie attività, potete visitare il sito web e la pagina Facebook dell’Arcigay Napoli.

Mara Alessandra Zita

CONDIVIDI
Articolo precedenteIn Piazza Sanità ‘Contro le “stese”, Rimanimmo Allerta!’
Articolo successivoANM: no agli scambi turno per chi denuncia anomalie
Nata il 19/06/1997 a Bad Neuenahr, in Germania, da madre portoghese e padre italiano. Influenzata fin da piccola da tante culture e lingue diverse, sono cresciuta con una mente aperta e con voglia di viaggiare e scoprire. Fin da piccola ho coltivato la passione per la lettura, che pian piano si è ampliata lasciando spazio a quella per la scrittura. Mi sono trasferita in Italia, nella meravigliosa terra cilentana e mi sono diplomata al liceo linguistico nel 2016. Oggi sono iscritta alla facoltà di "culture digitali e della comunicazione" alla Federico II, a Napoli, una città che amo alla follia e che mi ha adottata immediatamente, facendomi sentire sempre a casa. Cosa voglio fare da grande? Viaggiare,scrivere, battermi per i miei diritti e fare un lavoro che amo, magari la giornalista!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here