Anche quest’anno in tutta Italia si celebra lo straordinario patrimonio artistico e culturale della nazione con La Festa dei musei, che si terrà il 20 ed il 21 maggio 2017, e con La Notte dei musei il 20 maggio.

Questa seconda edizione della Festa dei musei organizzata dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo vede protagonisti tutti i musei statali e anche associazioni private che hanno deciso di aderire all’iniziativa: le varie location organizzeranno aperture straordinarie, workshop per grandi e piccini e visite guidate.

Il tema di quest’anno sarà “Musei in Contes[x]t: raccontare l’indicibile nei musei”. L’emblematico titolo in sé spiega già tutto: il proposito è quello di esporre testimonianze del nostro Patrimonio materiale e immateriale che “per motivi politici, storici, ideologici, religiosi, etici o di identità sono state emarginate o addirittura escluse dall’esposizione museale e dal racconto al pubblico, divenendo così espressione di negazione e (auto)censura: il “non detto”, “l’indicibile”appunto.”

Sul sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo viene spiegato: “Il titolo e il logo della manifestazione prevedono una provocatoria sovrapposizione semantica delle parole contest, con il significato di “competizione/confronto” (inteso come partecipazione e coinvolgimento dei “pubblici” all’iniziativa) o, ancora, come “conflitto/disputa” (che il Patrimonio “indicibile” rappresenta e genera), e context, nell’accezione di “contesto”. Questo è un concetto intorno al quale ruota o dovrebbe sempre ruotare criticamente qualunque esperienza museale che possa ritenersi tale, in virtù della capacità di rappresentare e descrivere compiutamente attraverso una dialettica critica tra contenitore e contenuto realtà storiche, sociali e artistiche spesso complesse e articolate.”

Notte dei musei Festa dei musei

Per quanto riguarda la tredicesima edizione della Notte dei musei, patrocinata dall’UNESCO e dal Consiglio d’Europa, durante la sera del 20 maggio i musei statali saranno aperti per circa quattro ore -dalle 20.00 alle 24.00- e l’ingresso avrà un prezzo simbolico di 1 euro a persona.

Oltre i musei statali per la Notte dei musei sono anche previste aperture speciali tra le quali: Museo Palazzo stigliano Zevallos, dove sono esposte opere di Andy Warhol ed I musici di Caravaggio, il Complesso monumentale dei Girolamini, aperto dalle 20 alle 23 e dove si potranno visitare la Quadreria, l’Oratorio dell’Assunta e i due chiostri ed il Museo di San Martino dove, nella sezione Sezione teatrale, alle 21 si svolgerà un Concerto di Fulvio de Innocentiis e Angelo Vacca.

Queste due iniziative, una a livello nazionale e l’altra a livello europeo, servono a rendere cosciente il grande pubblico delle bellezze del territorio che spesso giacciono silenziose in disparte ma che ad oggi, grazie all’incessante lavoro del MiBACT, stanno ricevendo molte più attenzioni che le portano a crescere sempre più.

Daniela Diodato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here