Atmosfere soffuse, luci fioche, sigarette accese, raffinate camere d’albergo, un uomo e una donna che si divorano con gli sguardi, i cui corpi si strofinano l’uno contro l’altro impudicamente, aggrovigliati in un abbraccio malinconico, seppur voluttuoso: questa la consueta storia raccontata dai quadri di Jack Vettriano.

Dai dipinti dell’artista scozzese trasuda limpidamente la sua scostumata attrazione per le donne. Donne altere e dalla figura imponente, spavaldamente consapevoli della loro sfrontata bellezza; donne dal temperamento audace e temerario, dallo sguardo vagamente sprezzante, dalle forme arcuate e seducenti; donne sicure di se stesse, forti ed impavide; donne che dominano. E di fronte ad esse la sagoma di un uomo, quasi sempre composto, dall’espressione facciale indecifrabile, e dagli occhi scrutanti.

Una sensualità sofisticata, delicatamente languida adombra le sue opere, simili ad una vera e propria fotografia. Jack Vettriano immortala l’attimo in cui tutto sta per succedere, ma nulla ancora è accaduto, l’istante precedente o quello immediatamente successivo, lasciando all’immaginazione dello spettatore ciò che è avvenuto nell’intervallo di tempo a lui ignoto.

donne Vettriano erotismo
Game on, Jack Vettriano

«Nei miei dipinti voglio fermare quel momento in cui tutto sta per accadere.»

Di soppiatto un erotismo elegante, sublimemente decadente, ma mai volgare avviluppa i corpi delle donne raffigurate, con indosso reggicalze, autoreggenti e intimo nero e con al piede dei tacchi neri vertiginosi che materializzano l’ossessione dello stesso pittore, in quanto simbolo di superba dominanza, se solo si pensa al rumore tarchiato del loro incedere, perché «costruiscono un’emozione».

donne Vettriano erotismo
In thoughts of you, Jack Vettriano

Eppure, al contempo, echeggia una nota di dolente solitudine “hopperiana” nei quadri di Vettriano, quando il soggetto (di solito una donna) è ritratta singolarmente. In “The letter” e in “In Thoughts of You” la figura femminile sovrasta interamente la scena, catturando sin da subito l’attenzione su di sé. Sebbene essa trabocchi sempre di viziosa avvenenza, la avvolge un drappo di dolce malinconia. Le due donne appaiono inquiete, assorte tra i loro pensieri, incuranti di ciò che accade attorno a loro.

donne Vettriano erotismo
The letter, Jack Vettriano

Tuttavia, l’arte “vettrianiana” non ha mai riscosso l’apprezzamento da parte della critica che, al contrario, ha definito l’artista come pittorello commerciale, un ennesimo Walter-Margaret Keane.. Ciononostante, presso il pubblico i dipinti di Vettriano hanno ottenuto un larghissimo successo. Egli stesso in un’intervista dichiara:

«Ricevo moltissime lettere da parte di persone che si immedesimano nei miei quadri. C’è addirittura una coppia di amanti che usa un mio libro per dare vita ai loro incontri. Lui dice a lei di vestirsi come nel quadro di una certa pagina e poi si danno appuntamento per far rivivere quell’atmosfera».

Voyeurismo eccentrico, voluttà straripante, eros aggraziato: questi i tre elementi che fanno di Jack Vettriano un pittore armoniosamente “fuori tempo”, eppure dai contenuti perennemente attuali.

Clara Letizia Riccio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here