Alessandro Preziosi, noto attore di teatro,cinema e televisione, è stato ospite stamane presso l’ateneo di Napoli Federico II. L’ attore napoletano ha incontrato gli studenti del Dipartimento di Studi Umanistici per dialogare con loro della sua grande passione per la recitazione, ed ha colto l’occasione per presentare il Napoli Teatro Festival, la kermesse che vede protagonista il mondo del teatro, giunta quest’anno alla decima edizione.

Oltre ad Alessandro Preziosi, al dibattito hanno preso parte alcuni docenti del dipartimento: il professore Pasquale Sabbatino, docente di Letteratura Italiana ed il professore Francesco Paolo De Cristofaro, docente di Letterature Moderne Comparate.

Accanto all’attore partenopeo è intervenuto il regista Antonio Capuono, che porta in scena al Napoli Teatro Festival ” Le serve”, capolavoro di Jean Ganet. L’opera riscritta e diretta da Capuono avrà come interpreti Mirna Floris, Teresa Saponangelo e Gea Martire, andrà in scena il 29 e il 30 giugno al teatro Sannazzaro.

Preziosi sarà invece impegnato come attore nell’opera “Vincent van Gogh. L’odore assordante del bianco” di Stefano Massini con la regia di Alessandro Maggi, che andrà in scena il 27 e il 28 giugno presso il Cortile d’Onore di Palazzo Reale.

La rappresentazione si incentrerà su un dialogo tra l’artista olandese – internato in un manicomio – e il suo affezionato  fratello Theo. Il titolo dell’opera “L’odore assordante del bianco” evoca la mancanza di colore della stanza in cui è rinchiuso van Gogh a causa della sua psicopatia.

Teatralizzare questo testo- ha affermato l’interprete del pittore olandese – significa offrire a questa storia la possibilità di trovare una chiave di lettura con il pubblico, soprattutto il pubblico giovane”.

Il Napoli Teatro Festival, giunto alla decima edizione, la prima diretta da Ruggiero Cappuccio, porterà in scena tanti altri eventi teatrali, musicali e cinematografici che si svolgeranno in importanti siti artistici della Campania. Il protagonista principale sarà il teatro, ma non mancherà la musica, il cinema, la danza. Infatti la kermesse sarà inaugurata con un concerto gratuito di Franco Battiato  in Piazza del Plebiscito il 5 giugno. Inoltre il festival rappresenterà  per i siti artistici in cui si svolgerà un’ottima occasione di ottenere maggiore visibilità. Gli organizzatori hanno cercato di mantenere una politica dei prezzi quanto molto bassa per attirare quanto più pubblico possibile. Il costo dei biglietti si aggirerà tra gli  otto e i dieci euro, sarà invece di cinque euro per gli studenti.

Mariavictoria Stella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here