Dal 25 al 28 Maggio Napoli ospiterà nuovamente Futuro Remoto, la manifestazione gratuita dedicata alla scienza giunta alla sua 31esima edizione. Come nelle ultime due edizioni, anche quest’anno a fare da sfondo alla grande festa scientifica sarà Piazza Plebiscito.

L’iniziativa, promossa dalla Città della Scienza, rappresenta il maggior evento di social innovation del nostro paese.

Nata nel 1987, Futuro Remoto è la prima manifestazione di diffusione della cultura scientifica e tecnologica in Italia. Fino al 2014 la manifestazione ha avuto una precisa impostazione: un tema centrale con una mostra principale e altre parallele. Nel 2015 la manifestazione arriva nel cuore di Napoli: Piazza Plebiscito. A questo punto Futuro Remoto si trasforma dall’evento di “Città della Scienza” ad una “festa della scienza“, aperta a tutti.

Ogni edizione di Futuro Remoto è incentrata su un tema monografico differente: per questa edizione 2017 si è scelto come filo conduttore il tema “Connessioni“.

Con “Connessioni” si fa riferimento alla sinergia e al dialogo tra soggetti che producono cultura, di modo che si possa cooperare, innovare e promuovere una visione di sharing che proponga uno sviluppo sostenibile e condiviso.

Piazza Plebiscito sarà allestita con ben 12 isole tematiche che spaziano tra i più disparati campi:

  • Aerospazio;
  • Scienze della Vita;
  • Energia;
  • Chimica Verde;
  • Patrimonio Culturale;
  • Agrifood;
  • Fabbrica Intelligente;
  • Design, Creatività e Made in Italy;
  • Mezzi e Sistemi per la Mobilità;
  • Smart Communities;
  • Ambienti di Vita;
  • Un Mare di Risorse.

Tutte le attività del villaggio della Scienza sono hands-on, ossia basate sull’interattività e la possibilità di “toccare con mano” i fenomeni scientifici e, di fatto, avvicinarsi alle nuove frontiere della ricerca scientifica.

Ci sarà la possibilità di partecipare a laboratori scientifici gestiti da rappresentanti del mondo della ricerca e dell’innovazione.

Inoltre, premi Nobel, scienziati e rappresentanti della cultura scientifica parteciperanno a grandi conferenze, presenteranno al pubblico i risultati più avanzati della ricerca e daranno vita a momenti di riflessione su temi importanti della civiltà contemporanea, quali l’intreccio tra scienza, società e tecnologia.

Ancora come nello spirito di una grande festa, non mancheranno eventi e spettacoli: science show, speed dating scientifici, improvvisazioni musicali e giochi di scienza; tutte iniziative che mirano al coinvolgimento diretto del pubblico.

Per di più, tutta la tecnologia del domani sarà in mostra: robot, stampanti 3D, prototipi di nuovi veicoli, sistemi radar e satellitari.

Futuro Remoto nel corso di questi 30 anni è diventata una manifestazione sempre più inclusiva, allargandosi a macchia d’olio e coinvolgendo un numero crescente di persone.

Ancora pochi giorni e Napoli tornerà ad essere set privilegiato di questo viaggio esclusivo tra scienza, tecnologia, innovazione, arte e cultura: un appuntamento da non perdere.

Di seguito il link per ogni giornata con il programma completo; gli eventi sono ad accesso gratuito.

Giovedì 25 maggio 2017

Venerdì 26 maggio 2017

Sabato 27 maggio 2017

Domenica 28 maggio 2017

Vanessa Vaia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here