Oggi a Napoli nel quartiere Scampia è andato in scena il quarto Mediterraneo Antirazzista con la partecipazione di diverse squadre di calcio dei quartieri di Napoli come Bagnoli, Scampia, Pianura e Soccavo.

La kermesse è stata organizzata sui campi di calcio dell’Arci Scampia, una scuola calcio resa famosa lo scorso anno grazie alla presenza dei vari campioni del mondo della Nazionale Italiana del 2006. Prima dell’inizio dei tornei di calcio riservati ai bambini, c’è stato lo spettacolo musicale  d’accoglienza alle ore 11.00 organizzato dalla Bandabaleno. Presenti ai tornei due squadre di calcio popolare con due progetti simili come la Lokomotiv Flegrea e la Stella Rossa. I Flegrei hanno altre due squadre, una di calcio che giocherà domenica sera la finale per accedere in seconda categoria contro Sant’Antimo, e un’altra di Basket che pure dovrà disputare i Play Off cercando di conquistare la promozione in Serie D. La Stella Rossa invece si è salvata agevolmente al secondo campionato di seconda categoria disputato nella sua storia.  La giornata, dopo una prima mattinata in cui è iniziato il torneo di calcio, ha avuto una pausa con il pranzo condiviso tra tutte le varie realtà presenti. Nel pomeriggio è continuato il trofeo di calcio che ha visto trionfare la Lokomotiv Flegrea con i gruppi Senior e Junior che sono arrivati rispettivamente primo e secondo in una categoria e primo in un’altra. Bellissimo il Derby in semifinale tra la Lokomotiv Flegrea e la Stella Rossa, con i verde nero che hanno vinto con il punteggio di cinque a quattro.  Davvero emozionante, infine, il Derby conclusico tra le due squadre verde nero che ha coinvolto anche le famiglie. Alla fine grande festa per la società flegrea e con tutte le altre realtà che hanno ringraziato l’organizzazione per la bella giornata che ha dato l’occasione per poter porre in essere un bel momento di aggregazione fondato sullo sport nella sua accezione più genuina. Ad maiora.

Claudio Gervasio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here