Oggi 5 giugno l’ università FEDERICO II di Napoli spegne 793 candeline, un compleanno che verrà festeggiato in grande stile: manifestazioni, conferenze, concerti, mostre, spettacoli all’insegna dell’arte e della cultura inonderanno l’intera città dal 6 al 9 giugno 2017.

Tre giorni intensi per la più antica università del meridione, la prima pubblica, attraverso la manifestazione “Buon Compleanno Federico II”, giunto alla sua terza edizione. Saranno aperte le sedi e gli eventi a tutta la cittadinanza, così da onorarne la lunga tradizione risalente al 1224.

L’inaugurazione, martedì 6 giugno alle ore 18, spetterà all’Orchestra Scarlatti Junior diretta dal maestro Gaetano Russo presso il Real Orto Botanico di Napoli in Via Foria n. 223, con il concerto musicale de “Orto sonoro. Un suono per ogni pianta”.

Mercoledì 7 giugno, alle 20.30, nell’Aula Magna del Centro Congressi in Via Partenope n. 36, avrà luogo la proiezione della pellicola “Stupor Mundi” di Pasquale Squitieri, per approfondire la mitica personalità dell’ Imperatore svevo.

Venerdì 9 giugno vi sarà la consegna dei Premi “Buon Compleanno Federico II” a 33 studenti meritevoli e inoltre alle 16.30, nell’Aula Magna Storica, saranno premiati i Laureati Illustri, ad opera del rettore Manfredi con il prorettore Arturo De Vivo e i Presidenti delle 4 scuole dell’Ateneo: a ricevere il titolo Valerio Celentano (laureato in medicina e chirurgia), Renato Giordano (laureato in Ingegneria), Nicola Giuliano (laureato in giurisprudenza), Antonio Noto (laureato in sociologia), Francesco Piccolo (laureato in lettere) e Titti Postiglione (laureata in scienze geologiche).

Dalle 20.30 i festeggiamenti avranno il loro epilogo in piazza del Gesù con un concerto di Goran Bregovic & The Wedding and Funeral Band.

«La missione con la quale è stata fondata la Federico II è ancora viva e attuale – evidenzia il rettore ManfrediLa costruzione di una classe dirigente nella società come la nostra è fatta di tutti laureati che studiano nelle nostre aule che sono aperte al mondo. I giovani bravissimi che investono il loro futuro in questo Ateneo, devono avere la coscienza di relazionarsi con un’università di tipo moderno, fondata su una antica e solida tradizione ma con lo sguardo al futuro».

Il programma completo è disponibile sul sito ufficiale della Federico II.

Alessandra Sasso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here