Davanti ai quindicimila spettatori del Ciro Vigorito di Benevento si è disputata la finale di ritorno del Play Off di Serie B tra Benevento e Carpi. Dopo cinque minuti di gioco botta e risposta tra le due squadre. Pericolosi i sanniti con la conclusione di Puscas di poco al lato, mentre per gli emiliani Mbakogu sfiora il goal su assist di Del Gaudio, para Cragno. Al ventesimo minuto del primo tempo primo cambio forzato per gli ospiti. Esce per infortunio Struna, entra al suo posto Sabbione. Dopo la prima mezz’ora di gioco in cui si era fatto preferire il Carpi, al trentaduesimo minuto passa in vantaggio il Benevento con Puscas che è bravo a sfruttare un cross proveniente dalla fascia di Venuti. Dopo il gol i sanniti gestiscono meglio il match chiudendo il primo tempo in vantaggio 1-0.

Nella ripresa Carpi a trazione anteriore con l’entrata in campo di Lasagna al posto di Pioli. Con i tre attaccanti in campo, gli ospiti mettono alle corde i padroni di casa. Al sessantaseiesimo minuto Viola da fuori area sfiora il grande goal prendendo il palo. Nella seconda parte della ripresa, il Carpi inizia a perdere la testa facendo molti falli a centrocampo. Negli ultimi diciotto minuti di partita Castori prova il tutto per tutto inserendo la quarta punta Fedato al posto di Lollo cambiando modulo e passando al 4-2-4. All’ottantasettesimo minuto pericoloso Letizia con un tiro dalla distanza, ma devia in angolo la difesa sannita. Negli ultimi minuti di gioco il Benevento abbassa il baricentro badando solo a difendere il risultato. Dopo quattro minuti di recupero il risultato non cambia e il Benevento conquista una storica promozione in A facendo iniziare la festa sugli spalti e in campo. L’impresa della ”Strega” è testimoniata dal fatto che è la prima squadra ad ottenere la promozione in massima serie dopo la prima stagione in assoluto in serie cadetta. Dopo più di trent’anni, poi, in serie A tornerà a giocarsi un Derby Campano. Già sul web ci sono inviti per realizzare una sinergia tra le società del Benevento e del Napoli, considerando anche gli ottimi rapporti esistenti tra le due tifoserie.

Fonte immagine in evidenza:CorrieredelloSPort.it

Claudio Gervasio