Ero straniero è una campagna nazionale di stampo culturale che apre all’accoglienza, alla reintegrazione sociale con una proposta di legge di iniziativa popolare che mira a valicare la Bossi-Fini. Tanti gli incontri programmati a Salerno e in provincia, grazie alla nascita di un comitato territoriale. Scopriamo di cosa si tratta.

“L’Umanità che fa bene”, questo l’inciso che dà seguito al titolo della campagna nazionale Ero Straniero. Un agglomerato di realtà che promuovono incontri di stampo culturale nei quali si manifesta il desiderio di risvegliare nelle coscienze dei più quel senso di umanità, che, appunto, fa bene, che ci fa sentire tutti cittadini del mondo e che genera la pacifica convivenza tra i popoli anche in un periodo storico complicato.

La campagna, promossa da Radicali Italiani, Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani”, ACLI, ARCI, ASGI, Centro Astalli, CNCA, A Buon Diritto, CILD, con il sostegno di numerosi sindaci e organizzazioni impegnate sul fronte dell’immigrazione, tra cui Caritas Italiana e Fondazione Migrantes, presenta anche una legge di iniziativa popolare per cambiare le politiche sull’immigrazione puntando sull’empatia, il lavoro e l’inclusione e tende a superare la Bossi-Fini [Scopri di più].

Illustrazione della campagna nazionale "Ero straniero - l'umanità che fa bene"
Illustrazione della campagna nazionale “Ero straniero – l’umanità che fa bene”

Come si evince dal testo presentato in una conferenza stampa al Senato, e depositato in Cassazione lo scorso Aprile, la proposta di legge Nuove norme per la promozione del regolare permesso di soggiorno e dell’inclusione sociale e lavorativa dei cittadini stranieri non comunitari, visionabile cliccando qui, è composta da 8 articoli.

In sintesi, la proposta ha come scopo la realizzazione dei seguenti punti:

– Permesso di soggiorno temporaneo per la ricerca per la ricerca di occupazione e attività tra datori di lavoro italiani e lavoratori stranieri non comunitari
– Reintroduzione del sistema “Sponsor” (sistema a chiamata diretta)
– Regolarizzazione su base individuale degli stranieri “radicalizzati”
– Nuovi standard per riconoscere le qualifiche professionali
– Misure per l’inclusione attraverso il lavoro dei richiedenti asilo
– Godimento dei diritti previdenziali e di sicurezza sociale maturati
– Uguaglianza nelle prestazioni di sicurezza sociale
– Garanzie per un reale diritto alla salute dei cittadini stranieri
– Effettiva partecipazione alla vita democratica
– Abolizione del reato di clandestinità

Grazie alla nascita di un comitato territoriale, sono svariati gli incontri promossi nella città di Salerno e nel salernitano, ove si potrà sottoscrivere la proposta di iniziativa popolare e assistere agli incontri informativi di cui si sta facendo promotrice la campagna Ero Straniero. 

Ecco il calendario dei prossimi appuntamenti nel mese di Giugno nella provincia di Salerno, pubblicati sulla pagina fb Ero straniero – Salerno:

18 Giugno
#Sarno
Bar del Centro
h 11.00 – C.so Amendola 47

24 Giugno
#Sarno
h 9.00/13.00 – C.so Amendola 47

25 Giugno
#SanValentinoTorio
h 9.00/13.00 C.so Umberto I

Giuseppe Luisi