Mentre tiene banco la telenovela Donnarumma, con il cugino di Raiola, Enzo, che ha raggiunto il giocatore in Polonia per fare da intermediario per ricucire la ferita tra lui e la società, la Juventus si muove sul fronte giovani per provare a cedere qualche giovane in prestito e per assicurarsi il cartellino di alcuni prospetti interessanti, l’Inter prova l’assalto a Borja Valero e Skriniar.

Dopo la straordinaria stagione con l’Atalanta e dopo l’esordio con gol nella selección argentina, il Papu Gomez si gode le sue meritate vacanze a Ibiza. In Italia, intanto, la Lazio tenta l’assalto per assicurarsi il numero dieci bergamasco. La società nerazzurra, però, che nella prossima stagione dovrà affrontare gli impegni d’Europa League, proprio non vuole privarsi della ”webstar” più famosa della serie A ed è andata a colloquio con il procuratore del giocatore a cui è stato proposto un prolungamento di contratto di quattro anni che lo renderebbe il giocatore argentino più pagato della storia del club.

Il Benevento ha aperto i contatti con la Juventus per il prestito di alcuni giovani che farebbero molto comodo alla causa della ”Strega”. Durante l’incontro tra le due società sono stati fatti i nomi di Leali, Rogerio, Favilli e Cassata – quest’ultimo oggetto del desiderio di numerose squadre di serie A. Intanto i sanniti si sono assicurati il primo rinforzo in attacco: Massimo Coda, arrivato dalla Salernitana per 1,8 milioni di euro.

In casa Sampdoria il trend topic è quello della cessione di Skriniar – in sostituzione del quale si parla di Chiriches e Lemos – all’Inter, sulla quale ormai le due società devono solo accordarsi in merito ai dettagli. Intanto però è arrivato il rinnovo fino al 2021 per il colombiano Muriel sul quale continuerà a pendere ancora la clausola rescissoria di 28 milioni di euro. Nei prossimi giorni si chiuderà per Murru, terzino del Cagliari, mentre si lavora per Widmer dell’Udinese.

La Roma ha ceduto definitivamente Salah al Liverpool, per una cifra intorno ai 42 milioni di euro più 8 di bonus, ed è vicina la cessione anche di Manolas e Paredes allo Zenit di Mancini. L’operazione che porterebbe il greco e l’argentino in Russia farebbe fruttare alla squadra allenata da Di Francesco un incasso di circa 65 milioni di euro. Sempre in uscita, ambito nel quale la società capitolina sembra molto più attiva rispetto al mercato in entrata – in cui comunque si sta lavorando in merito all’affare Karsdorp – , è saltata la cessione di Doumbia allo Sporting Lisbona. L’ivoriano è tornato in queste settimane dal prestito. Monchi ha espresso anche un interessamento per Deulofeu, il cui agente non ha respinto a priori la possibilità di un trasferimento in giallorosso. Su Pellegrini si vocifera che la firma possa arrivare alla fine dell’Europeo.

Salah posa con la maglia del Liverpool.

Inter e Genoa si sono incontrate in settimana per parlare di alcune operazioni incrociate, tra le quali quella che prevedrebbe il passaggio di Ranocchia in rossoblù e Izzo in nerazzurro. La società milanese è interessata a Pellegri, ma sul classe 2001 ci sono anche Milan e Juventus. Tiene banco, intanto, la trattativa Borja Valero che andrebbe a sostituire Banega, prossimo ad un ritorno a Siviglia. Lo spagnolo della Fiorentina, comunque, dovrebbe firmare ad inizio settimana.

A Torino, sponda Juve, si infittiscono le trattative per Douglas Costa e Bernardeschi, mentre Dani Alves è pronto alla rescissione consensuale. La società intanto trema per le offerte che provengono da Londra per Bonucci e Alex Sandro, e, stando a quanto detto da Auriemma a radio Crc, i bianconeri avrebbero trovato l’accordo con il Napoli per la cessione di Neto. Nei giorni scorsi Marotta e Paratici sono stati impegnati in un vertice con il Cagliari nel quale sono stati portati sul tavolo delle trattative Mandragora, Cassata, Romagna e Vitale, tutti protagonisti al mondiale Under-20, che lascerebbero la Juventus in prestito. Dovrebbe seguire la rotta opposta Barella, altro grande Under-20 che i bianconeri vorrebbero assicurarsi a titolo definitivo per poi lasciarlo eventualmente in prestito (forse proprio a Cagliari).

fonti immagini: calcioweb; goal.com

Vincenzo Marotta