Le menti più geniali che hanno fatto il passato e faranno il futuro della Rete si incontrano a Napoli dal 30 giugno al 1 luglio al Castel dell’Ovo.

“Pionieri della Rete” sarà l’occasione di conoscere chi ha fatto la storia del web in Italia e tutte le novità nel mondo dell’innovazione digitale con alcuni dei principali attori dell’ecosistema delle startup. I Pionieri sono coloro che hanno creato i ponti, i canali e le strade del web. Senza di loro Internet non sarebbe mai nata. Solo grazie a loro esistono le infrastrutture che permettono di informarsi, fare business, e socializzare sulla Rete.

A ideare l’evento AssoProvider, l’associazione che unisce i fornitori di servizi di wifi e Internet, che si sono battuti negli anni contro le multinazionali per ampliare l’offerta della Rete e permettere a tutti di usufruire dei vantaggi del web. Senza la loro determinazione e il loro duro lavoro, il wifi non avrebbe conosciuto la fortuna che ha oggi e gli abitanti di tanti territori italiani non avrebbero oggi l’opportunità di accedere alla Rete. Quando iniziarono ad operare, all’inizio degli anni Novanta, una connessione tra Padova e Chioggia poteva costare anche decine di milioni di lire l’anno. Fu loro la “battaglia” nel 1999 che portò alla modifica della legge che equipara gli Internet Service Provider agli operatori telefonici

Durante l’evento, organizzato in collaborazione con NaStartup – community che da anni è attiva sul territorio campano per ricercare e sostenere giovani ed innovatori -, Sindacato Unitario Giornalisti Campania e PandAnt, si avrà la possibilità di incontrare i Pionieri, raccontare le proprie idee, e progettare insieme a loro il futuro dell’innovazione del nostro Paese. Sono previsti inoltre premiazioni per le menti che hanno creato la Rete come la conosciamo oggi: grandi storie, ma anche storie più piccoli, ma altrettanto decisive, che verranno segnalate dagli utenti della community dei Pionieri attraverso l’apposito form sul sito online dell’iniziativa pionieridellarete.it. “Pionieri della Rete” darà anche spazio al divertimento e ai premi. Con l’iniziativa “Porta un vecchio oggetto tech al quale sei più affezionato”, si potrà fare un tuffo nel passato e vincere premi.

Le porte del Castel dell’Ovo verranno aperte venerdì 30 giugno alle ore 10 con l’assemblea di AssoProvider. Alle 15 si parlerà di opportunità della Rete per startup e PMI con Ludovico Maria Capuano, managing partner Studio Notarile Capuano. Nel pomeriggio spazio a “I Pionieri dialogano con la città”, scambio di idee per la ricerca di nuove sfide della Rete. Sabato 1 luglio alle 10 avrà luogo il convegno “Il superamento del digital divide e le nuove frontiere della Rete” nel quale interverranno Luigi de Magistris, sindaco di Napoli; Dino Bortolotto, presidente Assoprovider; Marcello Cama, consigliere nazionale Assoprovider; Antonio Prigiobbo, founder NaStartup; modera Claudio Silvestri, segretario SUGC. Alle 15 la premiazione delle migliori storie di chi è stato pioniere in un settore hitech. Alle 17 due workshop gratuiti con Alessandro Manna, Presidente Siti Reali e con Vittorio Scarano, Docente Università di Salerno. Dalle 18 appuntamento con NaStatup di luglio.

UFFICIO STAMPA PANDANT

Giancarlo Donadio – Alessandro Savoia

3298978575 – 3289159817

team@pandant.it