Continua il percorso di collaborazione e sostegno del comune di Salerno nei confronti dell’associazione “Street Kalì” in relazione al progetto “Beauty_Full”, percorso contro la violenza di genere.

Riprenderà, a partire dal mese di settembre, il progetto ideato da Matteo Renna e Annalisa Pignataro (rispettivamente Presidente e Vicepresidente dell’associazione nonché rappresentanti della FIKM per la Campania) che ha visto, in questi anni, l’organizzazione di mostre fotografiche aventi come tematica la bellezza del corpo femminile, corsi di autodifesa per donne e momenti seminariali di discussione su tematica di stretta attualità.

Nel concreto, è in programma il primo meeting nazionale di difesa personale e Krav Maga (combattimento corpo a corpo per l’autodifesa sviluppatosi a partire dallo Stato d’Israele).

street kalì
Gli istruttori dell’assocazione Street Kalì

Numerose le premiazioni e i riconoscimenti del progetto nato nel 2014 (su tutte quelle del Parlamento Europeo) che ha visto collaborare il Comune di Salerno, la Polizia di Stato, l’Azienda Ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona, la Federazione Italiana Krav Maga Provincia di Salerno, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto, Croce Rossa Italiana, Vigili del Fuoco, Polizia Provinciale, Università degli studi di Salerno, Asi e Coni. Inoltre, la regione Campania ha patrocinato il progetto e l’azienda Enel lo ha scelto per il suo personale femminile.

Copiosa la partecipazione alle iniziative precedenti a quella che dovrebbe svolgersi a Settembre: gli oltre 1000 visitatori dell’esposizione tenuta al Complesso di Santa Sofia e 170 le partecipanti al corso di autodifesa sono cifre che fanno comprendere quanto la tematica dell’autodifesa sia divenuta di stringente attualità tra le donne sul territorio salernitano.

street kalì
Locandina iniziativa associazione Street Kalì – 2016

Sul progetto si è espresso anche Giovanni Savastano, assessore alle politiche sociali del comune di Salerno. Il membro della giunta Napoli ha affermato “Il progetto Beauty_Full rientra a pieno titolo nel programma di attività contro la violenza di genere previste dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Salerno e continuerà ad esserne parte integrante, a partire dal prossimo mese di settembre, quando è in programma a Salerno il primo Meeting nazionale di difesa personale e Krav Maga. Il Comune continuerà ad accompagnare un progetto che, nel corso degli anni, ha sempre riportato risultati importanti ed è divenuto un vanto della nostra amministrazione comunale, da sempre particolarmente attenta e sensibile alle problematiche delle fasce più deboli”.

Gerardo Ragosa