La Germania non si ferma più. Dopo il mondiale 2014 e l’Europeo U21 di due giorni fa, la formazione di Joachim Loew si aggiudica la Confederations Cup 2017. Decisivo il gol di Stindl su clamoroso errore di Jara.

Primo tempo: Ottima la partenza del Cile che dopo due minuti è subito pericoloso con Alexis Sanchez, ma il destro finisce al lato della porta difesa da Ter Stengen. Subito dopo è Arturo Vidal che prova ad impensierire il portiere tedesco, il tiro però è centrale. Il Cile ci crede, la Germania soffre. In 7 minuti Edu Vargas si rende propositivo e prova a far gol, spendendo la prima volta il pallone lontano, la seconda in curva, dopo l’ottimo suggerimento di testa di Sanchez, la terza il sulle mani di Ter Stengen. La Germania studia e prova timidamente ad impensierire Bravo, Mustafi, però non sfrutta l’ottimo angolo di Draxler. La partita si accende, Vidal ci prova, ma Ter Stengen para. Al minuto 20, nel momento migliore del Cile, però, la Germania passa in vantaggio. L’errore di Jara su Werner è incredibile. Il tedesco a tu per tu con Bravo, serve Stindl che a porta vuota insacca. La Germania è in vantaggio, ma il Cile reagisce. Con Arguiz prima e Vargas poi. I tedeschi, però, ogni volta che ripartono fanno male. Goretzska sfiora il gol su una bel contropiede al 35′. Sulla percussione di Werner al minuto 40 Draxler sfiora il raddoppio con un tiro che Bravo spinge fuori con gli occhi. La Germania attacca e Jara continua a sbagliare. Sul suo errore è lesto Draxler, che serve Goretzka ma il portiere ex Barcellona chiude lo specchio della porta.

Secondo Tempo: Nella seconda mezz’ora la Germania si rende pericolosa fin da subito, con Draxler prima e con Mustafi poi. Bravo, però, è attento. Il Cile va in pressione ma i tedeschi la gestiscono, concedendo pochissimo. Sanchez e Vargas provano ad impensierire il portiere del Barcellona, ma entrambi i tentativi falliscono miseramente. Nei minuti finali la pressione si fa interessante e le occasioni crescono. Al minuto 82 entrano Sagal e Puch al posto di Aranguiz e Vargas. Neanche il tempo di entrare che  questi se rendono subito protagonisti. Puch s’inserisce, sfrutta un incertezza di Ter Stengen, serve Sagal che a porta vuota sbaglia clamorosamente. Il Cile non molla e a un minuto dal termine Sanchez va vicino ad un clamoroso pareggio. La sua punizione è parata dal ex Barcellona, che permette così alla Germania di aggiudicarsi la Confederations Cup 2018. Nota di demerito per questa partita va all’utilizzo della Var, anche in questo caso errata: Jara andava (sicuramente) espulso per la gomitata su Werner.

Fonte immagine in evidenza: Fifa.com

Giovanni Ruoppo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here