A vent’anni dall’uscita del primo libro della saga magica più fortunata degli ultimi anni, “Harry Potter e la pietra filosofale” datato 20 giugno 1997, si prospettano grandi novità per tutti i fan.

La casa editrice Bloomsbury ha, difatti, annunciato la prossima pubblicazione – prevista per questo autunno – di due nuovi testi legati alle avventure potteriane: “A History of Magic”, incentrata sulle lezioni delle materie studiate alla scuola di magie e stregoneria di Hogwarts “A Journey Through a History of Magic”, dedicato all’alchimia, al misticismo e alla stregoneria più antica e misteriosa. Entrambi i lavori non portano la firma della scrittrice J.K.Rowling  (impegnata, visto il grande successo del primo episodio, nella stesura del secondo copione cinematografico di “Animali fantastici e dove trovarli”), bensì nascono dalla collaborazione con la British Library in occasione della mostra “A History of Magic” sulla magia e sul mondo di Harry Potter, che avrà luogo dal 20 ottobre 2017 fino al febbraio 2018.

Altri due libri che approfondiscono il Wizarding World, il mondo del maghi,  che ha catturato milioni di fan, divenendo negli anni un vero e proprio cult.

Le cifre sono da paura. La saga è composta da sette libri: si conta che siano state vendute più di 450 milioni di copie, senza considerare la produzione di nove film e la realizzazione dei parchi a tema. Senza contare lo spettacolo teatrale portato in scena lo scorso anno “Harry Potter e la Maledizione dell’Erede“, e lo spin-off  “Animali fantastici e dove trovarli”, che continuano a riscuotere grandi successi nonostante la saga sia terminata ormai da anni.

Insomma un successo che si rinnova, nonostante le numerose critiche anche tra gli estimatori della saga, a ogni annuncio di un nuovo episodio legato alla saga si replica la magia dei primi racconti, quando il merchandising ricopriva sicuramente un ruolo minore. Tra l’altro, la casa editrice aveva già iniziato i festeggiamenti per questo ventennale con un’edizione limitata incentrata sulle quattro casate di Hogwarts, una ghiottoneria per i collezionisti.

Alessandra Sasso