Settimana di spese folli in Premier League: in soli sette giorni sono stati conclusi affari per un valore totale di oltre 110 milioni di euro. Con la nuova stagione ormai alle porte (il campionato inglese comincerà l’11 agosto) tutte le squadre puntano a piazzare gli ultimi colpi di mercato per completare al più presto la rosa.

Alvaro Morata al suo primo allenamento con la maglia del Chelsea

L’affare più importante della settimana lo conclude il Chelsea di Antonio Conte, che da tempo chiedeva una punta che sostituisse il partente Diego Costa: l’uomo scelto è Alvaro Morata, arrivato dal Real Madrid per una cifra vicina ai 65 milioni di euro. Per l’attaccante ex Juve un contratto di cinque anni per una cifra monstre di quasi 12 mln a stagione.

Ennesimo colpo del City: dal Real ecco Danilo

Continua a spendere anche il Manchester City che ha chiuso l’ennesimo colpo, prelevando sempre dai blancos il terzino destro Danilo: 30 milioni il costo dell’operazione. I citizens in questa sessione di calciomercato hanno speso già oltre 250 mln.

Marko Arnautovic passa al West Ham, dallo Stoke CIty

Triplo colpo in entrata per il West Ham di Bilic, chiamato a riscattarsi dopo la deludente stagione scorsa. Gli Hammers hanno preso in prestito dal Manchester City Joe Hart, rinforzandosi in attacco con l’arrivo di Marko Arnautovic: la punta austriaca, autore di 6 goal e 5 assist lo scorso anno con la maglia dello Stoke City, è stato pagato circa 25 mln più 3 di bonus. Manca ancora l’ufficialità che dovrebbe arrivare nelle prossime ore ma l’altro acquisto in zona offensiva per il club londinese sarà il Chicharito Hernandez: il messicano non rientra più nei piani del Bayer Leverkusen ed è pronto a riabbracciare la Premier League dopo tre anni.

Altro arrivo anche in casa Everton, tra le squadre che più si sono rinforzate finora: dal Southampton è arrivato Martina, 27enne terzino olandese; 2 milioni circa il suo costo.

Qualesarà il futuro di Neymar? Rimarrà al Barcellona o si trasferirà al Psg?

Tiene banco in Spagna da giorni la questione Neymar: il brasiliano sembrerebbe pronto a lasciare il Barcellona per trasferirsi al Paris Saint Germain. Il ricco club francese sarebbe disposto a sborsare gli oltre 220 milioni di euro della sua clausola rescissoria. In settimana ci sarebbe stato un incontro tra la dirigenza blaugrana ed il papà di Neymar, suo procuratore, che avrebbe ulteriormente allontanato le parti. Intanto il brasiliano, in tournée con la squadra, ha dato spettacolo nel match di sabato scorso contro la Juventus, siglando una doppietta. L’eventuale addio di Neymar costringerebbe il Barcellona a cercare un degno sostituto: i nomi trapelati finora sono quelli di Coutinho e, soprattutto, di Dybala.

Meno incerto sembra invece il futuro di CR7, pronto a rimanere a Madrid per almeno altri due o tre anni, come dichiarato dallo stesso Zidane.

Modeste lascia il Colonia e sbarca in CIna

Tutto fermo anche in Bundesliga: tante le trattative intavolate ma ancora nessuna ufficialità. Aubameyang sembra destinato a rimanere almeno un’altra stagione al Borussia Dortmund. Renato Sanches è corteggiato dal Milan, mentre per Arturo Vidal è sfida aperta tra Inter e Manchester United: il Bayern Monaco è però stato categorico, dichiarando il calciatore incedibile. Naby Keita, tra i protagonisti assoluti della cavalcata verso la Champions del RB Lipsia la scorsa stagione, è stato accostato  con insistenza nelle ultime ore al Liverpool: i Reds sarebbero disposti per lui a pagare una cifra incredibile, circa 80 milioni di €. Ufficializzata dal Colonia la cessione dell’attaccante Modeste ai cinesi del Tianjin Quanjian di Cannavaro: 35 milioni il costo del suo cartellino.

Isla lascia il Caglia e si accasa al Fenerbahce

In Turchia molto attive sul mercato Fenerbahce, Galatasaray e Besiktas: i bianconeri sono pronti a chiudere per Alvaro Negredo, dal Middlesbrough, mentre il Galatasaray, dopo aver scaricato Sneijder, ufficializzerà nelle prossime ore l’acquisto del centrocampista Fernando, dal Manchester City. I gialloblù hanno invece prelevato dal Cagliari il cileno Isla.

Mauricio Pinilla ritorna all’Universidad de Chile

Ritorno in patria per il profeta Hernanes che dopo l’esperienza in Cina ha deciso di chiudere la carriera nel San Paolo. Torna a casa anche Mauricio Pinilla che ha firmato con l’Universidad de Chile, club in cui è cresciuto.

Ugo D’Andrea

CONDIVIDI
Articolo precedenteMigranti e prostituzione minorile: al via la petizione
Articolo successivoMotion capture: perché dare un Oscar a Gollum
Ugo D'Andrea nasce a Piedimonte Matese (CE) l'11/10/1992. Sin da piccolo è appassionato di sport. Amante dei viaggi e del buon cibo. Studia Lingue e Letterature straniere presso l'Università "L'Orientale" di Napoli. Redattore e collaboratore presso il portale web "Calcio Estero News (CEN)".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here