In vacanza con Disabili News, il concorso fotografico per i disabili

Un’idea sicuramente originale e meritoria di essere raccontata visto l’alto valore sociale che implica: un concorso a premi lanciato da un portale attivo da anni nel mondo della disabilità, Disabili News, che prevede l’invio di foto da parte di persone disabili desiderose di raccontare la propria estate con un’immagine secca, un’istantanea esplicativa, magari mettendo in risalto criticità, problematiche ed ostacoli, viste purtroppo le tantissime barriere architettoniche ancora presenti in tutto il nostro paese.

Il concorso fotografico nasce per dare ai disabili un buon motivo per cercare l’immagine perfetta. E soprattutto per far passare il messaggio che anche persone con disabilità lo possano fare. In sostanza, la disabilità può essere bella da fotografare e da mostrare: ecco il messaggio principale in una realtà, quale quella odierna, caratterizzata da una corsa esasperata all’immagine e all’apparenza, visti i tanti social network per la condivisione di foto.

Il concorso, come si può leggere della parole degli stessi organizzatori al seguente link, sta riscuotendo un grande successo e l’idea sta facendo in questi giorni il giro della rete.
Per l’occasione è stato predisposto un meccanismo in tutto e per tutto simile a quelli dei concorsi tradizionali, quindi è prevista una classifica finale che nascerà sui singoli voti che i visitatori andranno a rilasciare. I premi sono piuttosto appetibili: si parla di PlayStation 4, Smartphone, Tablet e tanto altro.

Il fatto di includere nelle foto anche una denuncia sociale è utile per andare a diffondere il più possibile la difficile realtà che le persone con disabilità sono costrette ad affrontare quotidianamente nel nostro paese. Cose che molti danno per scontate, ma che rappresentano ostacoli spesso insormontabili per i disabili.

Il concorso è aperto a chiunque volesse parteciparvi fino al 30 settembre. Entro quella data è possibile inviare le foto delle proprie vacanze, facendosi ovviamente immortalare al centro della scena. Un’idea originale e sicuramente intelligente per cercare di includere ulteriormente le persone con disabilità all’interno della società. Un percorso purtroppo ancora lungo da compiersi perché, guardando in faccia la realtà nuda e cruda, agli occhi della gente comune le persone con disabilità non compaiono ancora del tutto ‘normali’.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here