Carta da plotter

Quando abbiamo necessità di stampare file o documenti siamo soliti utilizzare la classica stampante che, collegata alla rete del nostro PC, consente un utilizzo semplice e veloce della funzione di stampa.

Non sempre però tutto ciò che dobbiamo stampare fa parte di formati che sono supportati dalle classiche stampanti, o magari richiedono un tipo di qualità di stampa di gran lunga superiore: in questo caso ciò di cui abbiamo bisogno si chiama plotter.

Il plotter è infatti una periferica per la stampa di file di grandi dimensioni e di alta qualità. Originariamente il plotter veniva utilizzato per la realizzazione di disegni tecnici (sono in grado infatti di riprodurre linee e contorni davvero perfetti) o la stampa di cartine topografiche di grandi dimensioni. Oggi, con l’avvento di internet e del grande cambiamento che ha portato soprattutto per le aziende, il plotter viene utilizzato sempre di più negli uffici anche per la realizzazione di grafiche pubblicitarie e per la stampa di materiale promozionale.

Ovviamente, ogni plotter deve avere la sua tipologia di carta, che varia in base al tipo di stampa che si deve effettuare. Anche le dimensioni del tipo di foglio variano a seconda della tipologia della stampa: per questo non possiamo definire una misura standard che vada bene per tutto. C’è però da dire che le misure da 84,1 e 91 cm riescono di solito a risolvere problematiche molto comuni sulla stampa con il plotter, a meno che per ragioni di grande importanza si debba necessariamente utilizzare un formato di carta ben definito. La vendita di fogli per la stampa con il plotter non è la stessa della stampante tradizionale: al posto delle risme, infatti, troviamo dei rotoli di varie dimensioni.

Gran parte del risultato finale dipenderà dal tipo di carta utilizzato, proprio per questo motivo ne esistono in commercio di moltissime varietà differenti che variano a seconda del colore, della tipologia lucida o opaca, della grammatura (da 80 o da 90 grammi) e ovviamente delle dimensioni della carta (solitamente la lunghezza dei rotoli standard è di 50 cm, mentre la larghezza è la dimensione che varia di più a seconda del file che si vuole stampare).

Scegliere una carta per la stampa da plotter di buona qualità e delle dimensioni che ci servono ridurrà sicuramente i tempi di lavoro e permetterà di ottenere un ottimo risultato anche sotto il punto di vista della qualità: è meglio acquistare una carta plotter meno economica ma di qualità rispetto ad una conveniente ma con scarse probabilità di riuscita.

Tra le marche di carta più ricercate per chi utilizza il plotter come metodo di stampa troviamo Fabriano e HP: due nomi, due garanzie. Entrambe infatti producono carta da stampa (e non solo) in tutti i formati possibili; per questo non bisogna accontentarsi di un formato che non sia perfettamente in linea con quello che stiamo cercando e vogliamo ottenere dalla stampa. In molti utilizzano il plotter anche per stampare fotografie e realizzare un poster: ad esempio, utilizzando proprio la specifica carta fotografica da plotter.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here