Cosa fa HubSpot

Oggi più che mai per le aziende è fondamentale guardare al web, stabilire in che modo essere presenti online e come sfruttare le potenzialità del mercato online, il nuovo punto di incontro tra aziende e clienti.

Lavorare sul web in modo efficace implica adottare un nuovo approccio di mercato, mettendo il cliente al centro del proprio business e dotarsi di strumenti per gestire le attività di web marketing e di un CRM per gestire i contatti e le attività del reparto commerciale in modo strutturato, anche di quelli che arrivano grazie al sito web e ai canali social.

Nel panorama dei software disponibili, le aziende che vogliono puntare a limitare il numero di tool installati, possono restringere la scelta valutando le piattaforme all-in-one. Peculiarità di questi software è quella di racchiudere in un unico ambiente diverse funzionalità che generalmente sono gestite con più software specifici: hosting e pubblicazione di pagine web, landing page e blog, pubblicazione su più canali social, email marketing, marketing automation, gestione contatti segmentati e creazioni di liste, funzionalità di CRM (gestione note, email, task, meeting, pipeline di vendita), ecc.

Una delle più complete piattaforme in circolazione è senza dubbio HubSpot, un software dedicato alla gestione dell’inbound marketing e degli strumenti dedicati al marketing (social media, blog, newsletter e analisi dei dati provenienti dal web) e che include anche un CRM, con cui è possibile creare un approccio strategico innovativo, legato alla comunicazione, ai contenuti e all’integrazione dei processi aziendali. Ovviamente, esistono numerosi tipi di CRM.

Cosa fa HubSpot? Le principali funzioni – Dal punto di vista tecnico, HubSpot Marketing & Sales contiene al suo interno numerosi tool:

  • Hosting sito web
  • CMS per la realizzazione di pagine web e landing page
  • Blog
  • Web analytics
  • Email marketing
  • Social publishing
  • Marketing automation
  • Analisi SEO
  • CRM
  • Form
  • Strumento creazione CTA
  • Contenuti dinamici

Per citare le principali. La caratteristica più importante del programma è la possibilità di tracciare la navigazione degli utenti sul sito e registrare tutti i punti di contatto tra cliente e canali web dell’azienda e di convogliare le informazioni in un’unica scheda nel database.

Perché guardare ad HubSpot?

1. Semplifica le attività e fa risparmiare tempo
Le informazioni dei clienti, compresi quelli che provengono dal web, confluiscono in un unico grande database che puoi dividere in liste, in relazione alla tipologia e alle esigenze dei vari clienti. Per ogni lista potrai selezionare uno specifico percorso comunicativo orientato a conquistare e fidelizzare il consumatore.

2. Condivisione in tempo reale di informazioni con tutti i membri del tuo team
Con HubSpot è possibile condividere qualsiasi attività con il team che si occupa del marketing e con quello che si occupa delle vendite. Si possono scambiare informazioni e lead con qualsiasi componente dell’azienda.

3. Monitorare le performance in tempo reale
La piattaforma permette di tracciare ed ottenere informazioni circa le attività di marketing svolte, che si tratti di e-mail marketing, landing page, direct mail, call-to-action, etc. Si può misurare quanto scaturito dalle seguenti campagne e valutare le risposte ottenute da ciascuno dei contatti presenti nel database aziendale. In tal modo, l’azienda ha la possibilità di capire meglio se le strategie in essere sono quelle giuste, oppure se vale la pena modificarle al fine di raggiungere prima degli obiettivi.

4. Tenere traccia dell’avanzamento dei processi di vendita
Nell’area CRM di HubSpot, gli utenti hanno l’opportunità di gestire la pipeline delle opportunità (Deal), allo scopo di tenere traccia del processo di acquisto e della relativa posizione del contatto all’interno del processo. In questo modo è possibile gestire meglio il funnel di vendita ed annotare eventuali cambiamenti nello status con un rapido e semplice drag and drop.

5. Monitorare i risultati ottenuti nel tempo
Un’apposita dashboard offre tutte le statistiche utili, complete di performance giornaliere, settimanali, mensili ed annuali di tutte le attività sulle pagine web, blog, social e attività commerciali.

6. Raggiungere un preciso target di pubblico
Obiettivo dell’utilizzo di HubSpot invece di altri sistemi è quello di migliorare la quantità e la qualità del traffico in entrata, utilizzando appieno la metodologia inbound marketing, essendo HubSpot l’unico software progettato con questa visione.

7. Convertire il traffico in lead
Attirare molto traffico sul proprio sito non significa ottenere guadagni più elevati. A ciascun visitatore che capita sul portale serve saper proporre offerte adatte ai suoi interessi, oppure informazioni utili ed interessanti che lo convincano a lasciare le sue informazioni di contatto, in modo da aggiungerlo al database ed invogliarlo ad acquistare prodotti e servizi.

8. Aumentare la soddisfazione dei clienti
La chiave del successo è soddisfare le esigenze dei clienti. HubSpot dà una mano consentendoti di utilizzare le funzioni di marketing automation e di realizzare contenuti SMART, ovvero contenuti che ogni persona visualizzerà in maniera differente in base a criteri definiti. Le aziende avranno la possibilità di creare contenuti adatti ad ogni visitatore, offrendo un’esperienza migliore e personalizzata ad ognuno di loro, poiché meglio focalizzata sulle relative necessità ed aspettative. E in questo modo ogni cliente sarà felice di trovare ciò che fa al caso suo. Con HubSpot, inoltre, avrai l’opportunità di vedere in tempo reale ciò che fanno i lead: chi sta navigando nel sito e quali pagine sta consultando. Queste informazioni sono utili per capire meglio quando e in che modo contattare gli utenti, sulla base dei prodotti e dei contenuti che hanno visualizzato, in modo tempestivo.

HubSpot è uno dei pochissimi software a dare l’opportunità a ciascuna azienda di migliorare ed affinare in tempo reale le proprie strategie di business, snellire i tempi, raggiungere nuovi potenziali clienti ed intessere relazioni con quelli già fidelizzati, traducendo quanto ottenuto in risultati e profitti. A cosa serve gestire una mole enorme di informazioni se tutto questo lavoro non è finalizzato ad un incremento delle vendite?