In arrivo le agevolazioni fiscali per ristrutturare casa. Addio alle crepe nei muri

Ristrutturare casa è ancora conveniente per tutto il 2018

La nuova legge di bilancio prevede la deroga per il bonus ristrutturazioni per tutto il 2018 e forse oltre; per ora è certo che la detrazione verrà estesa a tutti i lavori di risanamento avviati nel 2018. La detrazione sarà fruibile in 10 quote annuali dello stesso importo fino ad un massimo di 96.000 euro. Sono detraibili le opere di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia e recupero e risanamento conservativo. Questa proroga porta avanti gli interventi varati dal governo al fine di alleggerire la pressione fiscale.

La ristrutturazione di un immobile è essenziale se è a rischio la sua stabilità

La prima cosa a cui si pensa quando si parla di ristrutturazione sono gli interventi mirati a ripristinare l’estetica dell’immobile: in realtà esistono molti altri lavori necessari, ma di cui noi non ci preoccupiamo con la stessa attenzione.

Le crepe nei muri esterni o interni sono un segnale che qualcosa si muove creando della sollecitazione che produce le fessure nei muri, o crepe. A prima vista, queste possono sembrare innocue, ma la maggior parte delle volte manifestano problemi di cedimento strutturale. Una delle possibili e più diffuse cause di crepe nel muro o pavimento è dovuto a un problema di cedimento delle fondazioni che si verifica nel terreno sottostante l’abitazione. Quando ci si trova davanti a questi casi, in cui è difficile capire l’origine della crepa, è necessario rivolgersi a ditte specializzate nel consolidamento delle fondazioni come Geosec che tramite studi sul terreno troveranno la soluzione più adatta.

Le possibili cause di crepe nei muri

Per valutare se ci troviamo di fronte a crepe pericolose è necessario capirne la causa: infatti l’origine non sempre si trova in prossimità della fenditura.

Dilatazione termica

Le variazioni di temperatura creano movimento tra i diversi materiali di cui è composta la nostra abitazione, la diversa consistenza porta i materiali a espandersi e restringersi diversamente, creando movimento e crepe visibili. Situazioni di calore intenso possono far dilatare i vari materiali di cui è composta la nostra casa e creare danni strutturali e crepe nel muro, ma anche stati di freddo intenso possono portare ad un restringimento dei materiali e causare danni permanenti.

Materiali Edili

La scarsa qualità dei materiali preparati e mischiati male usati in fase di costruzione sono soggetti a deterioramento e possono causare le tanto odiate crepe nel muro.

Cedimento delle fondazioni

Le crepe causate da cedimento del terreno e quindi delle fondazioni, sono le più pericolose. Si tratta di crepe originate da una modificazione profonda del terreno su cui poggia il nostro immobile, dovuta a diversi fattori tra cui ambientali.

Il consolidamento del terreno tramite iniezioni si resina espandente

Risolvere i problemi di cedimento delle fondazioni non è semplice e sicuramente non è risanabile con un intervento fai-da-te; in questo caso l’unica soluzione è ricorrere a professionisti del settore che sappiano come intervenire. L’azione più comune e meno invasiva da attuare sono le iniezioni di resina espandente, che grazie alla loro speciale composizione studiata ad hoc, verrà iniettata nel terreno cedevole sempre sotto controllo in corso d’opera di strumenti d’indagine geofisica, con l’obiettivo di uniformare le condizioni principali dei terreni dissestati a quelle dei terreni più stabili presi a riferimento, un intervento sicuro che consoliderà le fondazioni della tua abitazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here