Donnarumma - Milan

Con il campionato che si approssima al giro di boa e con l’avvicinarsi del mercato d’inverno, ecco che riaffiorano i soliti conflitti. Stavolta i riflettori sono puntati sul botta e risposta sul contratto tra il giovanissimo portiere Gianluigi Donnarumma ed il Milan.

Gianluigi Donnarumma è un portiere giovanissimo. Nato a Castellammare di Stabia, classe ’99, è senza dubbio l’erede nazionale di Buffon. Benchè giovanissimo ha bruciato tantissime tappe, giungendo ad esordire in Serie A con il Milan, che lo acquistò nel 2013, ad appena sedici anni grazie alla grandissima intuizione – dettata anche dalla necessità – di Mihajlovic.

l ragazzo è senz’altro un portiere dalle qualità impressionanti. Dotato di buona tecnica al gioco di piede, agilissimo nonostante la statura, bravo nelle uscite alte e basse, si è rivelato anche un ottimo pararigori.

Purtroppo in questi giorni è il protagonista assoluto del mercato, la qual cosa è frutto di un terribile contrasto a livello contrattuale con il Milan. Il ragazzo, a onor del vero, è  guidato, pessimamente, da tutto l’entourage che lo circonda e i continui ripensamenti, con tanto di dichiarazioni pubbliche, di certo non favoriscono ad aprirgli le porte dell’hall of fame rossonera, ancor prima di scrivere dei successi a cui, per le sue qualità,  certamente arriverà.

In realtà, gli consigliamo di fare molta attenzione alla gestione della sua immagine e della sua professione di calciatore. Almeno lui che è giovane, potrebbe avere la forza e la possibilità di allontanarsi dalle brutture comportamentali che si verificano negli ultimi anni.

I calciatori sono professionisti, certo, ed hanno diritto di accettare le condizioni che reputano migliori per la loro carriera e le loro tasche, ma non ci si può comportare in maniera così ambigua e con continui atteggiamenti irriverenti. La testimonianza del rapporto ormai rotto con il tifo rossonero è giunto con l’esposizione allo stadio di uno striscione in cui si dichiarava apertamente di aver preso le distanze dal giovane, quanto ingenuo, campione.

In questa situazione, si fanno avanti diversi club, pronti a sborsare fior di quattrini pur di aggiudicarsi uno tra i migliori portieri al mondo e con prospettive di miglioramento molto ampie. Parliamo di Juventus, alla ricerca di un erede di Buffon, ormai a fine carriera, e del Paris Saint Germain il cui proprietario, sceicco arabo, è pronto a sborsare cifre da capogiro per portare sotto la torre Eiffel il promettente portierone di Castellammare.

Cifre incredibili, di cui lo stesso giovanissimo Gianluigi potrebbe certo gioire, ma che potrebbero portarlo anche a bruciarsi. Con tutto questo denaro, non sempre si arriva a vincere qualcosa. Lo dimostra lo stesso Paris Saint Germain che nonostante stia facendo incetta di campioni, non riesce a portare a casa la Champions.

in queste ultime ore sono in tantissimi che si stanno esprimendo sulla questione. Giungono pareri e consigli anche da parte di veri campioni, alcuni dei quali lo invitano anche ad andare via. Anche il patron del Napoli, De Laurentiis ha detto pubblicamente la sua, contento anche del fatto che questa situazione faccia capire per quale motivo i suoi contratti (famosi per l’enormità del numero di articoli e clausole) evitano quasi al 100% questo tipo di contrasti e situazioni incerte.

Caro Gianluigi Donnarumma, ci auguriamo che tu ne esca soddisfatto economicamente, ma anche che tu possa uscire da questo episodio in maniera dignitosa. Ne uscirai certamente con le tasche piene, ma questo non è più calcio.

Salvatore Annona

 

CONDIVIDI
Nato a Napoli nel 1975 vi ho vissuto fino ad oggi, senza mai emigrare. Dopo il diploma di geometra, ho conseguito la Laurea in Ingegneria Civile nel 2005 con tesi in Ingegneria Sismica. Ho una splendida famiglia con moglie e due splendidi figli. Attualmente esercito la libera professione e sono membro della Commissione Manutenzione e Recupero degli Edifici Industriali presso L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. Curioso sin dalla nascita, ho coltivato diverse passioni come la lettura e la grafica digitale. Amo immensamente la musica e lo sport (in particolare il calcio ed il tennis).