mercoledì, gennaio 25, 2017
cognome materno

Cognome materno: la pronuncia della Corte è una falsa vittoria

L’8 novembre la Corte Costituzionale ha deciso «sul cognome del figlio», dichiarando «l’illegittimità della norma che prevede l’automatica attribuzione del cognome paterno al figlio...
diritto all'oblio

Diritto all’oblio: la deindicizzazione dei nostri dati su Internet

Il diritto all'oblio nasce dalla volontà degli individui di «determinare lo sviluppo della loro vita in modo autonomo senza essere stigmatizzato, in modo perpetuo...
Nicola Cosentino

Cosentino, l’accusa chiede 16 anni di reclusione nel processo “Eco4”

Chiesti 16 anni di reclusione per l'ex sottosegretario all'economia, Nicola Cosentino. Accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, era il referente politico del clan dei Casalesi
Caro Stefano...

Caro Stefano…

Caro Stefano, come stai? Spero bene, ora che ti trovi in un mondo dove regna solo il giusto. Chi sono? Una persona come tante, che...
Angelo Vassallo

Angelo Vassallo, il sindaco che non piacque alla camorra

Pollica, il 5 settembre 2010 il sindaco Angelo Vassallo veniva ucciso con 9 colpi d’arma da fuoco.  L’attentato di sospetta matrice camorristica è, ancora...
obiettori di coscienza

Lazio: la sentenza del TAR boccia il ricorso degli obiettori di coscienza

Malgrado siano trascorsi trentotto anni dal 1978, l’interruzione volontaria di gravidanza è ancora ostracizzata, considerata delle volte una realtà cui ricorrono donne spoglie di...
Whistleblowing

Whistleblower: l’Italia attende la garanzia di protezione per le “vedette civiche”

In questi giorni segue una grande mobilitazione per la calendarizzazione della proposta di legge alla Commissione Affari istituzionali al Senato sulla tutela dei whistleblower....

#UnSaccoGiusto: la campagna contro i bioshopper illegali

L'associazione ambientalista Legambiente in collaborazione con l'attore di Gomorra Fortunato Cerlino ha lanciato la campagna #UnSaccoGiusto per denunciare il giro di affari della camorra nel settore degli shopper compostabili.

Caso Ilva: riparte il processo

Caso Ilva: la Corte di Strasburgo ha aperto un procedimento contro lo Stato italiano con l'accusa di non aver protetto la vita e la salute di 182 cittadini di Taranto e comuni limitrofi. Il giorno stesso a Taranto si è riaperta l'udienza per il presunto disastro ambientale. 44 persone fisiche e 3 società sul banco degli imputati.
processi

Processi brevi? Si può, ecco come. Basta solo volerlo

Una presenza costante nell'agenda dei governi che si susseguono da decenni è il problema della eccessiva durata dei processi. Una grana che riguarda tanto...

Inchiesta Iplom: arriva la svolta

La procura di Genova ha trovato un rapporto interno datato 2013 in cui la Iplom, titolare della raffineria di Busalla e dell’oleodotto lungo 20 km, ammetteva la presenza di almeno 25 punti critici lungo la tubazione. Attività sospesa e dipendenti a rischio.
comitato europeo

Comitato europeo sull’aborto: manca la tutela, non la discriminazione

«Le donne che desiderano ricorrere ai servizi di aborto continuano a riscontrare, nella pratica, delle difficoltà reali relative all’accesso a tali servizi, e ciò...

MafiaMaps: una App contro la criminalità organizzata

Un gruppo di studenti milanesi ha lanciato il progetto ''MafiaMaps, ossia la creazione di un'app per smartphone e tablet in grado di fornire una mappatura completa della criminalità organizzata in Italia.

Pontecagnano, il via per lo sportello Antiusura e Antiracket

Giovedì 31 marzo 2016, alle ore 11 si terrà l'inaugurazione per l'apertura dello Sportello Antiusura e Antiracket nella città di Pontecagnano Faiano. L'apertura si...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi