Roberto Fico sarà candidato per il Movimento 5 Stelle nel collegio uninominale Campania 8 della Circoscrizione Campania 1 alla Camera, corrispondente ai quartieri Bagnoli, Fuorigrotta, Soccavo, Pianura e Chiaiano della città di Napoli.
La redazione di Libero Pensiero News, al termine del dibattito organizzato dall’associazione universitaria ViviUnina, nella giornata di mercoledì 28 febbraio, presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’università degli Studi di Napoli Federico II, insieme ad altri colleghi ha posto alcune domande all’attuale Presidente della Commissione Vigilanza Rai.
Di seguito l’intervista completa:

LP – Si è discusso del calo di matricole e del definanziamento dell’università pubblica che ormai da anni ha colpito sopratutto il sud. Come uscire da questa crisi?
L’università deve essere uno degli asset strategici, poichè è il centro della cultura e l’intelligenza del paese quindi gli investimenti vanno spostati da altri settori che sono improduttivi e non al passo con i tempi e vanno messi nell’università e nella ricerca. E’ chiaro che dobbiamo portare il rapporto Ricerca Pil oltre lo 0,8%, più della media europea perchè siamo indietro e dobbiamo diventare all’avanguardia

LP – Si è parlato di privatizzazione dell’Anm, il tema dei trasporti è un tema molto caro agli studenti sempre più in balia del trasporto pubblico locali e impossibilitati a raggiungere i luoghi della formazione…
Questo è un altro grande problema. Il diritto all’acqua, il diritto ai trasporti appartengono a quelle categorie di diritti che il pubblico ha gestito male o perchè si è rubato i soldi o ha gestito tramite clientele. Dobbiamo saper gestire il pubblico senza dover ricorrere alla privatizzazione.

LP – Alla luce delle ultime notizie circa le indagine che vedono coinvolto il figlio del Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, la posizione del M5S sul tema dell’ambiente?
La nostra proposta è di uscire definitivamente dell’emergenza. Creano l’emergenza, nella stessa danno gli appalti per affidamento diretto e succedono quelle situazioni che abbiamo visto nei video di Fanpage che oggi ha portato alle dimissioni di attori principali della politica scelti da De Luca e deve portare anche le dimissioni della Giunta Regionale. Serve quindi la normalità, la gestione ordinata dei rifiuti e un progetto speciale per i rifiuti che entrano in regione

È vero che sei il candidato in pectore della Presidenza alla Camera?
Questo lo scrivono tanti giornali, ma non è così ..

Sei soddisfatto della squadra di Governo che state indicando e sta indicando Di Maio?
C’è stata partecipazione poichè il lavoro è frutto di commissioni che hanno lavorato in questi ultimi anni, quindi condivisione massima.

Cosa dici a chi sostiene che il Generale Costa si sia inventato la Terra dei Fuochi?
La Terra dei Fuochi è un fatto che purtoppo non si è inventato il Generale Costa. Le Ecoballe infatti, non le abbiamo portate noi, bensì la politica industriale e italiana nella nostra Regione, quindi la Terra dei Fuochi c’è stata e va risolta definitivamente per la qualità dei cittadini

Foto: Pasquale De Laurentis

Pasquale De Laurentis

Condividi
Articolo precedenteElezioni 2018, le proposte del centrodestra a favore della tutela ambientale
Articolo successivoNorvegia, orsi polari sempre più a rischio
Avatar
Nasce a Napoli. Consegue il diploma al Liceo Classico Giuseppe Garibaldi di Napoli. E’ qui eletto rappresentante d’istituto dal 2004/2005 al 2008/2009. È cofondatore del giornale scolastico “L’Idea”. Nel settembre 2008, insieme ad altri componenti del Comitato Studentesco, è ospite in uno speciale del Tg di Italia Mia dedicato alla scuola, al quale partecipano gli assessori all’istruzione Gabriele, Cortese e Rispoli. Nel 2005 inoltre, diviene il responsabile provinciale di Napoli dell'Unione degli Studenti, dove è protagonista di numerose battaglie contro l’allora Ministro dell’Istruzione Letizia Moratti. Nel 2008 partecipa attivamente al movimento studentesco dell'Onda, mentre nel 2009 si iscrive al corso di laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Napoli l’Orientale. Da sempre grande appassionato del mondo radiofonico, nel Febbraio del 2012, è cofondatore con Lorenzo Russo di Radio TIN, evolutosi in seguito nel blog Tin Napoli. Nel Giugno del 2013 collabora con la web radio locale RadioSca, dove conduce quattro appuntamenti di GENERAZIONE X, il programma da lui ideato, insieme a Lorenzo Russo. Il 12, 13, 14 e 15 Giugno 2014, prende parte al corso di conduzione radiofonica, presso Radio Crc Targato Italia, con insegnanti Max Poli e Rosaria Renna. Da Aprile 2014 inizia a collaborare con il periodico online Libero Pensiero News, dove dal Settembre dello stesso anno assume l'incarico di coordinatore della sezione locale di Napoli e Provincia. Da Aprile 2015 intraprende la collaborazione con Radio Amore Napoli come inviato. Nel Novembre 2015 è cordinatore del ciclo di seminari ''GIORNALISMO E NUOVA COMUNICAZIONE'' organizzato dalla Testata Giornalistica Libero Pensiero, insieme all'Unione degli Universitari presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università degli studi di Napoli Federico II. Dal 16 Aprile 2018 entra nel team di Onda Web Radio, la radio patrocinata ufficialmente dal Comune di Napoli dove torna a condurre GENERAZIONE X.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here