Capua – presso il comitato elettorale di “Capua Bene Comune”  in Corso Appio, alla presenza di Arturo Scotto, capogruppo alla Camera dei Deputati per Sel/Sinistra Italiana e di Eduardo Danzet, membro del coordinamento nazionale Giovani Comunisti, si è tenuto un dibattito pubblico per appoggiare la candidatura a sindaco di Capua  Pasquale Frattasi. 

Ad aprire l’incontro, Gianluca Di Agresti, di-agresti-capua-bene-comunecandidato alla carica di consigliere. Con il suo intervento, ha focalizzato l’attenzione sui temi fondanti del progetto politico Capua Bene Comune: << Un progetto concreto che parte da lontano, puntando riguardo diversi aspetti, soprattutto la ripresa della disastrosa situazione delle casse comunali, infatti si punterà ad una strategia di politica a costo zero. E’ importante innescare, attraverso una corretta pratica politica, quei meccanismi virtuosi a costo zero per riqualificare la città e risollevarla dal punto di vista economico e sociale, rendendola più vivibile >>.

Eduardo Danzet, dei Giovani Comunisti dichiara: << Apprezzo molto che l’impegno già dimostrato con l’approvazione della delibera consiliare sul reddito minimo proposta da Frattasi e Gucchierato trovi continuità nel programma della lista, che volge particolare attenzione alla tutela delle fasce deboli >>. 

A concludere è l’onorevole Arturo Scotto, il quale afferma: << Una Sinistra non propositiva e non realmente alternativa, incapace di interpretare i bisogni della propria gente, lascia libero campo d’azione a politiche xenofobe e populiste >>.

Eugenio Fiorentino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui