Reti per recinzioni
Fonte immagine: pixabay.com

Molti proprietari di case installano recinzioni intorno alle loro case senza soffermarsi a lungo sulle loro esigenze. Dopotutto, qualsiasi recinzione è meglio di nessuna recinzione, giusto? Tuttavia, alcune recinzioni possono anche facilitare l’intrusione di malintenzionati: come scegliere quella giusta per assicurare la sicurezza della propria casa?

Quali parametri considerare nella scelta della recinzione?

Se desideri delimitare il perimetro della tua proprietà per avere maggiore sicurezza, ecco cosa tenere in considerazione.

Quando acquisti una recinzione di sicurezza per il tuo cortile, considera il fattore visibilità. Devi essere in grado di vedere tutto ciò che si verifica all’esterno, cosa possibile soltanto con una recinzione in rete. Le recinzioni alte e coprenti ti rendono un ottimo bersaglio per i ladri, perché forniscono un eccellente nascondiglio, e dovrebbero essere evitate.

Le recinzioni metalliche a trama sottile rendono anche difficile scavalcare, soprattutto se sprovviste di trame orizzontali. Quelle con terminazioni a punta o anti-arrampicata sono perfette per chi desidera il massimo della sicurezza. Un basamento in cemento lungo l’intera lunghezza della recinzione è la scelta migliore, ma può essere una scelta costosa. 

Quale tipologia scegliere?

Le recinzioni metalliche si distinguono per la loro robustezza, la convenienza, la facilità d’installazione e la possibilità di aggiungere privacy ad un ambiente in base al tipologia della stessa. La produzione di reti metalliche per recinzioni si può distinguere in due grandi tipologie:

  • la rete metallica a maglia sciolta;
  • la rete metallica elettrosaldata.

Rete metallica a maglia sciolta

La rete metallica romboidale (nota anche come “rete a maglia sciolta”, “rete a rombi” e “rete griglia”) è realizzata tramite l’intreccio di due fili di acciaio zincato e plastificato che formano un disegno romboidale; nei punti di giunzione queste reti non sono saldate. 

Grazie alle maglie sciolte, questa tipologia di rete è caratterizzata da un’enorme flessibilità in fase di montaggio che la rende perfetta per recintare aree irregolari e terreni agricoli con dislivelli, trova inoltre impiego in agricoltura, zootecnia, edilizia civile e industriale. La resistenza nel tempo e la robustezza della recinzione dipendono da zincatura, rivestimento e diametro del filo.

Rete metallica elettrosaldata

La rete metallica elettrosaldata è composta da fili di acciaio saldati tra loro nei punti di incrocio. La saldatura garantisce un alto livello di resistenza e sicurezza. Questa tipologia di rete è più rigida rispetto a quella a maglia sciolta, ciò la rende più adatta a un’installazione su terreni pianeggianti, inoltre si presta a una posa in abbinamento a un muretto in cemento. In caso di terreni irregolari e dislivelli importanti meglio optare invece per una rete a maglia sciolta, caratterizzata da maggiore flessibilità.

Il diametro dei fili e la tipologia delle maglie determinano il grado di robustezza e resistenza delle reti elettrosaldate. Le maglie sono tipicamente quadrate o rettangolari, di diverse dimensioni (50×50, 50×25, 50×75, 25×25 mm) e realizzate con fili lineari o sagomati. Alcune tipologie di reti hanno anche ulteriori fili e nervature di rinforzo per offrire maggiore solidità e resistenza. Entrambe le tipologie, infatti, rappresentano una soluzione valida per recintare giardini e spazi privati e hanno i loro vantaggi.

5 x mille Survival
Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui