Le Tendenze: «È nei momenti di crisi che la creatività ti bussa al cervello»

Le Tendenze sono un gruppo musicale milanese formatosi ufficialmente nel 2015, composto da Daniele Saibene (voce e chitarra), Francesco Saibene (batteria, sound designer e cori) e Andrea Cuntrò (basso, synth e cori).

Tra il 2012 e il 2014 la band milanese aveva vissuto una fase embrionale come quartetto fino all’abbandono del cantante Alex. Il difficile momento ha spinto gli altri tre membri a trovare una soluzione immediata: nel 2015 Le Tendenze entrano in studio di registrazione provando Daniele alla voce.

Nata come semplice esperimento, l’idea dei tre ”superstiti” del gruppo si è rivelata più che efficace: Le Tendenze assumono un proprio assetto come trio e il sound tendente al rock elettronico di matrice anglosassone che li contraddistingue.

Dopo varie sperimentazioni Daniele, Francesco e Andrea decidono di fare sul serio pubblicando nel 2016 il singolo autoprodotto “Brivido” seguito da “Blackout sociale”, uscito circa un anno dopo.

Dopo una serie di concerti che li ha visti suonare dal vivo sui palchi del ”Polisuona” aprendo ad Adriano Viterbini e Cosmo e del ”Rock In Park” in supporto al bassista di Ligabue Rigo Righetti nell’agosto del 2017, Le Tendenze entrano in studio per registrare il loro disco d’esordio, pubblicato il 26 aprile e contenente i singoli “Seduto a Central Park”, “Lato oscuro”, “Virus” e “On-Off”.

La redazione di Libero Pensiero News ha avuto il piacere di intervistare il cantante e chitarrista Daniele Saibene che ha gentilmente risposto ad alcune domande. Di seguito l’intervista completa.

Come e quando avete deciso di dar vita al vostro progetto musicale? A cosa è dovuta la scelta del nome Le Tendenze?

«Questo progetto nasce sull’orlo di un baratro: era la fine del 2014 quando, abbandonati dal vecchio cantante, Fra, Andre ed io ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti: andiamo avanti noi 3. Da quel momento ho cominciato a cantare e nella primavera del 2015 nascono ufficialmente Le Tendenze. Il significato del nome è una sorta di provocazione perché l’unica ‘moda’ che seguiamo è la nostra amicizia, che ci unisce dall’infanzia, e la voglia di raccontare ciò che viviamo attraverso le nostre canzoni.»

Come ti è venuta l’idea di prendere le redini della band?

«È proprio nei momenti di crisi, in cui ti senti perso, che la creatività umana viene a bussarti nel cervello guidandoti verso nuovi orizzonti: o ti blocchi e rinunci o scopri te stesso!»

Finora avete sperimentato diversi generi, dal rock all’elettronica al pop fino a trovare il vostro stile in un rock elettronico d’ispirazione anglosassone. Quali sono gli artisti che hanno maggiormente influenzato il vostro stile musicale?

«Non amiamo gli elenchi; ognuno di noi porta un bagaglio musicale differente. Fra è amante della musica elettronica, Andre è la parte ”rock” del gruppo ed io ascolto per lo più gruppi come Genesis e Twenty One Pilots.»

Di recente avete pubblicato ”Le Tendenze”, omonimo disco d’esordio registrato presso i RecLab Studios di Larsen Premoli, contenente 8 canzoni ricche di significato e per nulla scontate. Il tema centrale dell’album è la ricerca della propria interiorità e dei rapporti con gli altri. Potreste raccontarci in breve come è avvenuta la registrazione del disco e dei brani in esso contenuti?

«Normalmente ad agosto vanno tutti in ferie. Noi invece (che non siamo normali) abbiamo pensato bene di rompere le scatole a Larsen dei RecLab Studios iniziando le registrazioni il 17 agosto 2017! Milano in quel periodo è deserta, la città ha qualcosa di magico, un’atmosfera stimolante per registrare un disco, il cui tema è la ricerca della propria interiorità.»

Nel corso della vostra carriera avete solcato palchi importanti tra cui quello del “Polisuona” in apertura ad Adriano Viterbini e Cosmo e del “Rock In Park” in supporto a Rigo Righetti, storico bassista di Ligabue. Quali altri progetti avete in serbo? È previsto un tour di concerti per presentare il vostro ultimo lavoro in studio?

«Il tour purtroppo, si è concluso sabato 22/09 con l’ultima data a Genova. È stato il nostro primissimo tour, in seguito al primissimo EP, che ci ha regalato 17 date fra Lombardia Piemonte e Liguria. Siamo davvero contenti. Riguardo altri progetti segnatevi questa data: 21/10/18!»

Vincenzo Nicoletti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui