Alle 12 in punto (ora italiana) di oggi 4 dicembre è stato annunciato il cast e il titolo ufficiale del ventiquattresimo film dell’agente 007, James Bond, in diretta dai Pinewood Studios di Londra.

“Spectre” – così dunque è stato chiamato il capitolo successivo all’acclamato “Skyfall” – uscirà da noi il 29 ottobre 2015, dopo avere in realtà già fatto visita all’Italia durante le riprese: dal 19 febbraio al 12 marzo, infatti, si girerà a Roma e a Caserta, oltre che in Marocco, in Messico e in Austria. Si approderà poi nelle sale americane il 6 Novembre e in quelle britanniche il 25 novembre.

La regia sarà sempre di Sam Mendes, e non è una novità: quel che si aspettava erano i nomi nuovi che sarebbero entrati a far parte del cast, già di per sé piuttosto ricco.

Oltre naturalmente a Daniel Craig, che interpreterà l’agente segreto 007, sono arrivate le conferme ufficiali per Ralph Fiennes, ancora una volta nei panni di M, e Ben Whishaw, che interpreterà Q.

A incarnare Oberhauser ci sarà il premio Oscar Christoph Waltz, e non si può dire che questo non comporti una considerevole aspettativa per il film. Altro nome altisonante (e forse non per le sue doti recitative) è quello di Monica Bellucci che, pare, abbia richiesto di entrare a far parte del cast già molto tempo fa. A lei si aggiungono l’ex wrestler David Bautista (Mr. Hinx), Naomie Harris (Miss Moneypenny) e Léa Seydoux (Madeleine Swann).

Finalmente, poi, dopo che, per mesi, attorno a una limitata rosa di nomi dei potenziali prescelti si erano concentrati a livelli quasi isterici, da parte del fandom di Sherlock (notevole serie tv targata BBC), ipotesi urlate a lettere capitali e annunci sensazionali di fantomatiche fonti certe, è stato confermato che a interpretare Denbigh sarà Andrew Scott, noto per la straordinaria interpretazione di Moriarty.

Per Bond c’è inoltre una nuova auto (Aston Martin DB10) e il primo teaser poster.

Chiara Orefice

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.