Cyriel Dessers: ad Utrecht per sognare un posto in Europa League
Cyriel Dessers: ad Utrecht per sognare un posto in Europa League

In Eredivisie il campionato si sta facendo sempre più intenso, non solo per il terzetto di testa guidato dal PSV Eindhoven (55 punti) e delle inseguitrici Ajax (48 punti) ed AZ Alkmaar (43 punti); ma sopratutto per le 4 quadre racchiuse in sole quattro lunghezze e che vedono la compagine di Utrecht al settimo posto, l’ultimo disponibile per entrare nelle qualificazioni per la prossima Europa League. Per sperare di poter continuare questa rincorsa fino alla fine del campionato è stato necessario un mercato di riparazione intenso che ha portato in Olanda diversi giovanissimi talenti.

UL'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, spazio all'aperto e primo pianono di questi è proprio Cyriel Dessers, giovane punta classe 1994 e di nazionalità belga. Il giovane attaccante arriva ad Utrecht con molte speranze forte di un esperienza maturata negli anni in cui ha militato inizialmente nel Oud-Heverlee Leuven Reserve, dal quale poi, dopo essersi “sporcato le mani” con altre squadre del campionato belga, nel 2016 passa al Breda, in Olanda, dove riesce a farsi notare dagli attenti scout della squadra di Utrecht.

Con il Breda in Jupiter league giocherà un totale di 40 partite tra campionato e coppa, mettendo a segno 29 gol e 13 assist; un ammontare significativo per un giovane attaccante che arrivava da squadre di terza categoria in Belgio. Non passa molto infatti che ad Utrecht riescono ad aggiudicarsi le prestazioni sportive del giovane Cyriel Dessers, il quale viene portato proprio alla squadra rosso blu in modo da infoltire un reparto offensivo languido di risultati positivi. Quest’anno, in Eredivisie il giovane attaccante ha giocato 18 partite ufficiali, segnando 7 gol ed 1 assist fornito ai compagni di squadra.

Ma le capacità tecniche ed il fiuto del gol del giovane belga sono riuscite ad impressionare anche in Europa League, dove per le qualificazioni di quest’anno ha giocato 5 partite con 1 gol e 1 assist a referto. Inserimenti, corsa e spirito di sacrificio delineano le caratteristiche di un ragazzo che è cresciuto più delle aspettative durante l’ultimo anno e che ha dimostrato delle capacità di adattamento e predisposizione tattica che lo hanno aiutato a diventare il titolare di una squadra bisognosa di talenti che sappiano segnare e far giocare la squadra nei momenti di difficoltà.

La naturale freddezza sotto porta è solo una delle qualità di Cyriel Dessers, il quale sembra essersi ambientato alla perfezione in una squadra che non aveva cominciato questo campionato ponendosi alcuna asticella, e che adesso si ritrova a giocarsi un altra volta le qualificazioni ad una Europa League che avrebbe un sapore storico. Infatti, il Feyenoord dista solamente 4 lunghezze, e la squadra allenata da Giovanni van Bronckhorst non sembra aver ritrovato la forma smagliante che aveva l’anno scorso.

Niccolò Inturrisi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui