Il nuovo consiglio Comunale di Salerno sarà composto da 26 consiglieri di maggioranza e 6 di opposizione. Plebiscito per la coalizione guidata dal sindaco Vincenzo Napoli.

 

Un’estenuante attesa ha caratterizzato le elezioni comunali nella città di Salerno. Operazioni di scrutinio incredibilmente a rilento, i dati definitivi relativi alle preferenze per il candidato sindaco e per le singole liste sono giunti con estremo ritardo, dopo ben 17 ore dall’inizio dello spoglio delle schede delle 152 sezioni di Salerno.

Vincenzo_napoli_salernoUn plebiscito per la coalizione guidata dal sindaco Vincenzo Napoli, candidato del centrosinistra, che è andato oltre il 70% ed è stato pubblicamente elogiato dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.  Il nuovo consiglio comunale sarà composto da 26 consiglieri di maggioranza e 6 di opposizione. I 26 seggi sono stati ripartiti in questo modo:

  • 9 a “Progressisti Salerno”
  • 5 a “Campania libera”
  • 5 a “Salerno per i giovani”
  • 3 al “Partito Socialista”
  • 2 a “Davvero Verdi”
  • 2 a “Moderati per Salerno”

Dall’altro lato si assiste ad un’ incosistente opposizione ridotta ai minimi termini  che vede attribuirsi 6 seggi: i primi 3 vanno alla coalizione di Roberto Celano il quale porta con sé Giuseppe Zitarosa di Forza Italia e Ciro Russomando di Attiva Salerno. I restanti 3 posti vanno ai  tre candidati a sindaco che sono riusciti a superare il quorum, ovvero: Antonio Cammarota, Dante Santoro e Gianpaolo Lambiase. Restano fuori gli altri cinque candidati alla fascia tricolore: Giuseppe Amodio, Antonio Iannone, Raffaele Adinolfi, Marco Falvella e Gianluigi Cassandra

Tra i protagonisti del nuovo consiglio molti sono i volti nuovi e le riconferme. Per i Progressisti entreranno: Eva Avossa, Nino Savastano (ex assessore alle politiche sociali che è risultato essere l più votato in assoluto in questa competizione con 2371 preferenze), Mimmo De Maio ed Ermanno Guerra. In consiglio anche Mimmo Ventura, Luca Sorrentino, Rosa Scannapieco e i nuovi volti Antonio Fiore (figlio del consigliere regionale Nello Fiore) e Lucia Mazzotti.

Exploit della lista Salerno per i Giovani che elegge 5 consiglieri: Angelo Caramanno, Horace Di Carlo e Nico Mazzeo, le new entry Donato Pessolano e Paola De Roberto.

Altri cinque consiglieri per Campania Libera: Alessandro Ferrara (Il primo eletto della lista) , Antonio D’Alessio, Paky Memoli, Felice Santoro e Corrado Naddeo.

Per il Partito Socialista Italiano entrano 3 consiglieri: Dario Loffredo e i nuovi volti di  Massimiliano Natella e Paolo Ottobrino.

Sono due i seggi per lo schieramento Davvero Verdi: Eletti Antonio Carbonara e Giuseppe Ventura.

Infine, la lista dei Moderati per Salerno  porta in consiglio: Pietro Damiano Stasi e Leonardo Gallo

Nel dettaglio, nel prossimo Consiglio comunale vi saranno 12 nuove volti di cui 9 nella coalizione di maggioranza. In totale sono 5 le donne che sono state elette nell’assise comunale. Mancheranno molti volti storici della precedente consiliatura, restano a casa 14 uscenti di cui la maggior parte proviene dal gruppo dei progressisti. Tra i non eletti nella fila dei Progressisti: Camillo Amodio con solo 686 preferenze e Pasquale Criscito, Nino Criscuolo, Luigi Bernabò, Amedeo Avagliano, Raffaele della Valle ed Emiliano Torre.  Tra gli uscenti di Campania Libera: Luciano Provenza e Salvatore Telese, spera in un ripescaggio Gianluca Memoli (primo dei non eletti in Salerno per i giovani). Nella lista dei Davvero Verdi i consiglieri uscenti non riconfermati sono Marco Petillo e Augusto De Pascale e anche l’ex assessore all’ambiente Gerardo Calabrese non è riuscito ad essere eletto fermandosi a solo 239 voti. Non tornerà in consiglio neanche Raffaele Adinolfi, candidato a sindaco che non avendo raggiunto il quorum non è stato eletto.

In attesa ora la formazione della Giunta. Tra i 32 consiglieri alcuni di loro sperano di poter conquistare o riconfermare un posto in giunta lasciando liberi dei posti ai non eletti. In ogni caso bisognerà attendere ancora qualche giorno.

 

Federica Pia Mendicino

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui