Il 12 febbraio la Pizzeria Salvo a San Giorgio a Cremano ospiterà un’importante serata di beneficenza per l’ospedale Santobono.

Si tratta di un evento davvero speciale, poiché dietro al bancone delle pizze, oltre agli ormai bravissimi fratelli Salvo, padroni di casa, ci sarà anche un esponente della famiglia Condurro, Alessandro, come portavoce della celebre e famosissima pizzeria Da Michele.

Quest’evento — come dichiara lo stesso Alessandro ai nostri taccuini — nasce dalla voglia di metterci a disposizione per uno scopo benefico: la ricostruzione del reparto rianimazione pediatrica dell’ospedale Santobono“. In verità, oltre alla ricostruzione si mira pure ad una ampliazione: infatti, se tutto andrà bene, si provvederà all’aggiunta di 15 postazioni e all’acquisto di nuovi ed ultimi macchinari. “Crediamo che tutti debbano fare qualcosa, e dato che negli ultimi tempi attorno al mondo della pizza si è creato un vero e proprio movimento che attira gente ed ammiratori, riteniamo sia giusto per noi mettere le nostre competenze, il nostro richiamo, le nostre potenzialità al servizio dei bambiniconclude l’esponente della famiglia Condurro.

La peculiarità dell’evento, insieme alla motivazione benefica che lo spinge, è che stato proposto e organizzato dai fratelli Salvo, ormai diventati, a detta di molti e del nostro intervistato, “una realtà nel mondo pizza paragonabile a noi”. L’intero incasso della serata, durante la quale L’Antica Pizzeria da Michele servirà le sue Margherita e Marinara, mentre Francesco e Salvatore la cosacca e la pizza al pomodoro, sarà dunque devoluto al Santobono.

L’intesa tra Salvo e Michele dimostra un’importante coesione tra Napoli e provincia quando si tratta di cause a scopo benefico.

Per saperne di più  sulla serata e sul costo del biglietto potrete scrivere a eventi@salvopizzaioli.it o cliccare qui.

Eugenio Fiorentino

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui