Interpretare i sogni

Il significato dei sogni e la loro interpretazione sono concetti studiati sin dal secolo scorso dal famoso psicoanalista Sigmund Freud. Egli sosteneva che ogni sogno rivela un desiderio nascosto, mentre il suo collega Carl Gustav Jung dimostrò una tesi diversa.

Secondo Jung i sogni sono la rielaborazione o rilettura di un avvenimento nella nostra vita secondo un punto di vista che non abbiamo preso in considerazione da svegli.

Poi vi sono sogni premonitori e sogni archetipici, cioè quelli le cui radici possono essere ritrovate in tutti i tempi e in tutte le culture.

Per procedere ad un’interpretazione dei sogni bisogna prima ricordarli ma, si sa, tendono a svanire come la nebbia al primo sole. Conviene quindi tenere a portata di mano, meglio se sul comodino, un quaderno dove annotare il sogno fatto, quali sensazioni ha generato e quali sono i simboli che predominano.

Fare questo può essere utile sia per monitorare un periodo della nostra vita, sia nel caso in cui avessimo bisogno di sedute psicoanalitiche.

Cosa rivelano i sogni

I sogni sono un mondo fatto di simboli e di archetipi dal quale il nostro io ci parla e ci racconta quello che non riusciamo a capire nella vita quotidiana.

Nel sogno non vi sono barriere come norme sociali, paure, pregiudizi o convinzioni, per questo si riesce ad avere una visione molto più equilibrata di noi stessi e di ciò che ci accade.

Proprio perché è il nostro io a parlare a noi, ogni sogno è da interpretare in modo personalizzato e mai generico. Certo, può capitare che il Signor Rossi e la Signora Bianchi sognino entrambi un topo, ma questo non vuole dire che il soggetto sognato abbia lo stesso messaggio per entrambi.

È utile per una corretta interpretazione osservare ciò che accade nel sogno, dove ci si trova, in compagnia di chi e quali sono le emozioni che vengono provate.

Cosa rivelano i sogni ricorrenti

Delle volte può succedere che un sogno si ripresenti per più e più notti. Si tratta di un sogno ricorrente e, in questo caso, il messaggio del nostro subconscio è molto forte e ci spinge con impellenza ad affrontare un problema.

Spesso, in questi casi, si tratta di una questione che ancora non è risolta o di un blocco mentale, o, ancora, un conflitto che va appianato.

Non sempre i sogni nascondono un messaggio

Se è vero che spesso i sogni sono un modo in cui il nostro io ci comunica qualcosa, è anche vero che, spesso e volentieri, sono un modo per cestinare le informazioni in eccesso nella nostra mente.

Attenzione all’interpretazione spiccia

I sogni sono pieni di simboli portatori di significato, ma dobbiamo fare molta attenzione perché saranno sempre protetti da una chiave di lettura.

Questi simboli, come già detto in precedenza, variano di significato in base a chi li sogna. Per tornare all’esempio di prima potremmo dire che per la Signora Bianchi il topo rappresenta un pericolo, mentre per il Signor Rossi può benissimo stare a significare un cambiamento positivo.

Sogni condivisi

Vi sono infine quei sogni il cui significato è abbastanza condivisibile, chiaramente tenendo conto delle sfumature che non lo sono.

Ad esempio, sognare di arrivare tardi a scuola il giorno di un esame o di arrivare tardi a lavoro tendono a rappresentare la paura del fallimento.

Per tutto il resto, meglio affidarsi ad una lettura qualificata e agli esperti del settore.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here