Attualmente in Italia sono sempre più le persone che scelgono come casa da vivere una casa in legno ad alto risparmio energetico. D’altronde questo tema, insieme a quello delle energie rinnovabili, è sempre più al centro di discussioni e sempre più protagonista di numerosi settori, compreso quello dell’edilizia. Un campo questo, che cerca di fornire agli utenti scelte e soluzioni che puntano a offrire abitazioni caratterizzate da consumi altamente ridotti e prestazioni sempre più elevate. Tra queste, la scelta delle case in legno è sicuramente ideale se l’obiettivo è quello di ridurre i consumi e con essi i costi dell’energia. Tutto ciò è possibile grazie ad un sistema costruttivo che impiega solo materiali naturali e totalmente rinnovabili. Ma vediamo nel dettaglio caratteristiche e vantaggi.

Il legno, un materiale ricco di vantaggi

Il legno, materiale che è vero protagonista di questa tipologia di strutture, ha caratteristiche in natura uniche, che apportano moltissimi vantaggi a queste case. Grazie, infatti, alla sua bassa conducibilità termica, i consumi nel periodo invernale sono minimizzati al massimo e i vantaggi continuano anche nel periodo estivo, quando la sua elevata capacità di accumulo termico permette alle pareti esterne di essere comunque naturalmente efficienti. Ciò consente di ottenere delle prestazioni energetiche sempre ai massimi livelli e consumi in bolletta bassissimi. Chi compie questa scelta, lo fa non solo per avere case prestanti e naturalmente ecologiche, ma anche per poter avere vantaggi sul piano economico e sui consumi. Avere una casa naturalmente calda in inverno e fresca d’estate, significherà meno tempo passato a tenere accesi sistemi di riscaldamento o raffrescamento. A maggior ragione se siamo attenti a cambiare fornitore di energia nel momento in cui ci rendiamo conto che la nostra offerta non è più in linea con le nostre necessità.

Case antisismiche e resistenti al legno

Che il legno sia un materiale con ottime caratteristiche di resistenza ai terremoti è cosa nota, basti pensare ai tanti paesi ad elevato rischio sismico, come America e Giappone, che utilizzano da lungo tempo e abitualmente questo materiale. Il legno, così come l’acciaio, è un elemento in grado di resistere naturalmente alle forze telluriche. A differenza di questo, però, ha anche ottime proprietà che gli consentono di resistere agli incendi. Durante la combustione, infatti, lo strato superiore del legno si trasforma in carbone, che agirà da isolante e riuscirà così a proteggere il resto del materiale dall’ossigeno e dalle alte temperature. In questo modo, anche quando le fiamme si propagheranno, l’incendio danneggerà soltanto la superficie più esterna del legno, senza danneggiare quella più interna. In questo modo sarà ancora in grado di reggere tutta la struttura della casa.

Un design ai massimi livelli con una formula chiavi in mano

Le case in legno disponibili oggi sul mercato assicurano un design di assoluto pregio, che non ha nulla da invidiare alle case tradizionali. Gli stili disponibili sono tantissimi, dal tradizionale, al moderno, al contemporaneo e, qualsiasi soluzione si scelga, si avrà la comodità di poter avere in tempi e costi certi un’abitazione, per chi lo vorrà, chiavi in mano. Una casa in legno completa, quindi, sia di rifiniture che di impianti, già pronta da arredare e abbellire a piacimento.

Quotidiano indipendente online di ispirazione ambientalista, femminista, non-violenta, antirazzista e antifascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui