Si è tenuta stamattina l’inaugurazione della nuova sede dell’associazione Logos-Cambia Verso a Sant’Antimo, un vero successo con un via-vai di quasi cento persone, principalmente giovanissimi.

L’associazione è nata qualche mese fa dalla fusione di due soggetti già attivi sul territorio: Logos, associazione socio-culturale che ha fatto già varie iniziative sul territorio e che rappresenta nell’area a nord di Napoli Telethon e Unicef, e Cambia Verso Sant’Antimo, associazione con intenti più civici. Logos-Cambia Verso, quindi, tenta di porsi come nuovo soggetto civico e associativo, principalmente in ambito giovanile, che opera sul territorio santantimese.

All’inaugurazione, oltre ai tantissimi associati, hanno partecipato anche l’onorevole Giovanna Palma e il consigliere regionale Lello Topo, entrambi del Partito Democratico, e il consigliere regionale Carlo Aveta. Presenti anche il segretario del Partito Democratico locale, Salvatore Damiano, il consigliere di Forza Italia, Crescenzo Bencivenga, e il consigliere del Partito Democratico Domenico Russo anch’esso tesserato all’associazione.

Logos-Cambia Verso è il frutto di una fusione di soggetti dagli obbiettivi e dalle idee simili e si pone l’obbiettivo di valorizzare i giovani della città e di rivalutare il territorio, per evitare che tanti altri giovani possano emigrare dalla propria terra per la mancanza di alternative di qualsiasi genere“. A spiegare gli intenti dell’associazione ci pensa Edoardo D’Antonio, presidente dell’associazione, che continua: “per un effettivo miglioramento della città puntiamo a stabilire efficienti collaborazioni con l’amministrazione, ma anche con le associazioni, i partiti e i soggetti civici del territorio: solo così possiamo cercare di aiutare la città“.

I giovani santantimesi hanno meno opportunità – spiega il consigliere del Partito Democratico Russo, tesserato all’associazione – e sta a noi, giovani, amministrazioni e associazioni cercare di invertire questo brutto trend“. Secondo il consigliere una parte di questa responsabilità è da attribuire “alla cappa creata da deputati e amministratori locali che da 20 anni opprime Sant’Antimo ed impedisce di costruire qualsiasi cosa“. “Logos però – conclude il consigliere – è al di là della politica e cercherà di impegnarsi sul territorio per partecipare al suo miglioramento“.

Francesco Di Matteo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.