Microblading, un trattamento all'avanguadia per la cura di sé

Vi siete mai chiesti come migliorare il vostro arco sopraciliare in maniera definitiva?
Il microblading è un trattamento semipermanente per rinfoltire le sopracciglia.
Viene molto utilizzato dalle donne (ma anche dagli uomini) che hanno problemi di diradamento o che intendono nascondere un qualsiasi tipo di inestetismo, rendendo più voluminose le proprie sopracciglia. È utile anche per chi abbia bisogno di ridefinirne la linea in presenza di irregolarità.

Il trattamento del microblading consiste in un trucco semipermanente che dura dai 6 ai 12 mesi. La durata è influenzata principalmente dalle caratteristiche chimico-fisiche del pigmento, dalla profondità e larghezza dell’iniezione, dalla quantità di pigmento depositato, ma soprattutto dalla tipologia di pelle trattata.

Si parla dunque in maniera a volte errata di “trucco permanente” o “tatuaggio delle sopracciglia”, poiché tale rimedio non è definitivo, ma dovrà essere ritoccato periodicamente. Il microblanding si esegue inserendo pigmenti di colore sotto pelle, i quali resteranno nei primi strati dell’epidermide, senza entrare in profondità (come invece accade per i tatuaggi).

Nonostante la zona del viso sia particolarmente delicata, il trattamento risulta quasi indolore. Per evitare il rischio di effetti indesiderati sulla pelle, è però importante che il microblading venga effettuato in centri specializzati, che utilizzino prodotti ipoallergenici e bioassorbibili. È inoltre fondamentale che il lavoro venga svolto in condizioni di sicurezza e rispetto delle norme igieniche generali: gli strumenti utilizzati devono essere sterili e monouso, per evitare il rischio di trasmettere infezioni e garantire la sicurezza del cliente.

Come per i tatuaggi, in Italia è proibito praticare trucco permanente a chi ha meno di 18 anni senza il consenso dei genitori. È inoltre prudente non effettuare il trattamento su donne incinte, soggetti allergici, persone che soffrono di patologie o affrontano cure che alterano l’epitelio.

Se eseguito da personale specializzato, con strumentazione all’avanguardia e facendo ricorso esclusivamente a sostanze sicure, il costo del trattamento si aggira sui 500 euro. La tecnica del microblading, eseguita da chi possiede le dovute conoscenze specifiche, darà risultati sorprendentemente naturali. Le sopracciglia risulteranno folte, curate e definite senza bisogno di effettuare ritocchi quotidiani con le matite. Ormai molti centri si occupano di microblading: scegliere quello che dà più garanzie, per la salute oltre che per l’estetica, fa la differenza.